Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Pallavolo: gara 2 finale Playoff Promozione

Pallavolo: gara 2 finale Playoff Promozione

Non riesce l’impresa del Crotone di portare a gara 3 la finale playoff, ad essere promosso sul campo è il Gallico che passata in vantaggio di 2 set ha subito la rimonta delle pitagoriche che

però hanno dovuto cedere le armi nel 4 ed ultimo set della stagione che ha consegnato la promozione alla ragazze guidate da Dina Iasakova in panchina.
Ore 18,00 arrivano i pullman da Gallico, la squadra ospite si cambia negli spogliatoi, i 100 tifosi di Gallico si appostano sulle tribune del palakrò nel settore ospite, i tamburi e le trombe suonano solo dal settore ospite, ma per poco, infatti alle 19,00 il Palakrò comincia a prendere forma, le tribune del Crotone si riempiono, tanta gente in piedi comincia a tifare per il Crotone fino alle 19,30 quando gli arbitri (ottima la loro performance) fischiano l’inizio delle ostilità, primo turno in battuta, 9-9 l’equilibrio non si spezza, il Crotone parte con De Franco e Liviera centrali e Silvia Reale opposto, fino al 18-14 per il Gallico dove Sposato rileva Reale per difendere qualche palla degli attacchi del Gallico, la mossa sembra quella giusta, 18-18 arriva il time out di Iasakova che chiede alle sue ragazze di battere meglio per allontanare la ricezione del Crotone che soffre sul finire del set 22-21 batte Ambrosio che inchioda il Crotone alla sconfitta 25-21.
Al cambio campo mister Asteriti decide di schierare Sposato centrale in coppia con De Franco, Liviera viene spostata opposto con il compito di limitare gli attacchi di Dascola e Tortora due spine nel fianco del muro difesa del Crotone spesso bucato, Pioli e Pesce trascinano le compagne con i loro attacchi di palla alta spesso servita in maniera imprecisa dalla regia di Miriam Reale a fasi alterne, anche il 2° set sembra copiare il primo, fino al 17-17 il Crotone non sfrutta le battute di De Franco che sbaglia per le due rotazioni consecutive, 21-20 per il Gallico, che poi vince il set 25-21 questa volta con il servizio di Dascola e Bilardi.
Doppio svantaggio, il Crotone sembra spacciato, il Gallico, conferma il sestetto di partenza, il punteggio arriva sul 17-14 per il Crotone che si lascia trascinare dal pubblico di casa, le trombe riprendono fiato e stordiscono le avversarie che forse rifiatano dopo i primi due set giocati in maniera stellare, sul 20-15 per il Crotone arriva il time out di Iasakova, ma senza i frutti sperati, la ricezione tiene, ad alzare il ritmo del Crotome ci pensa Stasi a difendere gli attacchi del Gallico che deve arrendersi alla sconfitta 25-20.
Si riprende a giocare, il pubblico si esalta, questa volta a soffrire la tensione è il Crotone che subisce la rabbia del Gallico che dopo aver perso un campionato per quoziente set nel 2010, ed un playoff a gara 3 nel 2011, vuole sfatare il tabù e cominicia a giocare alla grande, tanta da annichilire il Crotone che pur sorretto da tanta buona volontà non argina nessuna manovra offensiva, sul 9-4 per il Gallico i time out del Crotone finiscono, sul 13-7 il Gallico non rallenta, tocca al Crotone alzare il ritmo per provare a pareggiare, la regia di Miriam Reale prova ad affidarsi ai centrali senza risposta e ritorna ad alzare in 4, intanto il divario cresce, sul 19-11 i tifosi del Gallico cominciano a vestire la maglia con su scritto serie B, il Crotone ha un sussulto con Silvia Reale che entra in battuta e mette paura al Gallico che subisce un parziale di 4-0, 23-17 arriva l’ennesima alzata di Chirico perfetta per i suoi bombardieri che siglano il 24 punto e l’ultimo muro su Arianna Pesce sancisce la promozione in Serie B2.
Mister Asteriti: onore alle mie ragazze che hanno provato a firmare l’impresa, faccio i complimenti al Gallico che ha dimostrato tutto l’anno di essere superiore a tutte le squadre; sono felice per aver visto il palakrò pieno di persone entusiaste e divertite dello spettacolo offerto, credo che su pochi campi di serie c e serie b si possano vedere 100 persone che fanno invasione di campo e vengono applaudite da altre 500, a Crotone è successo.
Il responso del campo dice che il Gallico è stato promosso sul campo, ma noi afferma il Presidente Capocasale siamo pronti ad essere ammessi in serie B2 qualora si presentasse la possibilità, certo avremmo bisogno di ben altri contributi economici ma la mia società in questo momento rappresenta un modello di gestione da imitare, ottimi settori giovanili uno staff tecnico eccellente e poi questo pubblico fantastico merita così come la squadra di militare in serie B. 

Pallavolo Crotone: Catalano, De Franco, Liviera, Pesce, Pioli, Previtera, Reale M., Reale S, Scida, Sposato, Zappone, Stasi libero 1, Pacecca libero 2, All. Piero Asteriti
CAV Gallico: Ambrosio, Barillà, Bilardi M., Bilardi S., Chirico, Crucitti, Dascola, Marra, Squillaci, Surace, Tortora, Tramontana libero, All. Dina Iasakova
Arbitri: Walter Stancati e Luca Verta di Cosenza           
Crotone – Gallico 1-3 Progressione set 21-25 21-25 25-20 17-25