Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Basket: la Viola batte il Martina Franca (64 – 61) e si va alla “bella”

Basket: la Viola batte il Martina Franca (64 – 61) e si va alla “bella”

basket2
di Gianni Tripodi – Cuore Viola. Al Pala Botteghelle, davanti a circa 2000 spettatori, record stagionale, i nero arancio battono il Martina Franca in gara 2 (64-61) e pareggiano così la serie

di semifinale playoff, nella “bella” di domenica in terra pugliese si deciderà chi andrà a giocarsi la finalissima contro la Moncada Agrigento. Così come al Pala Wojtyla in gara 1 anche in gara 2 c’è grande equilibrio sul parquet con le due squadre che rispondono colpo su colpo e si danno battaglia per tutti e quaranta i minuti di gioco, una sfida senza fine e senza esclusione di colpi in cui i nero arancio sono quasi sempre stati avanti nel punteggio raggiungendo anche un massimo vantaggio di otto punti. Qualche distrazione in fase difensiva e sciocchi errori in attacco hanno permesso al Martina di rientrare in partita e arrivare al -1 a due minuti e trentotto secondi dalla fine.  Il Pala Botteghelle diventa una bolgia, un finale da cardiopalma, non per deboli di cuore, Raskovic infila tre triple consecutive che tengono a galla i pugliesi, serve allora tutta la classe di un super Marco Caprari, sottotono fino a quel momento, che segna 7 dei suoi 13 punti totali nell’ultimo quarto di gioco e assieme ai cinque punti di Gambolati, sua la tripla che chiude definitivamente i conti, regalano alla Viola una sudata, ma meritata vittoria che le consente di prolungare la serie alla “bella”. Distorsione alla caviglia a fine gara per Coronini, coach Bolignano spera di poterlo recuperare per la decisiva gara 3 di domenica, c’è bisogno anche del suo apporto per espugnare il Pala Wojtyla e volare in finale per il secondo anno consecutivo. Grande sostegno da parte della tifoseria nero arancio che ha risposto presente in una gara che valeva un’intera stagione e che ha voluto ringraziare la società per tutti i sacrifici fatti fino ad oggi con uno striscione esposto durante la partita: “La Viola è tornata a vivere e combattere, grazie Presidente”, con questa dichiarazione d’affetto dei tifosi Muscolino e soci hanno centrato la vittoria più importante, la città è tornata ad affezionarsi alla Viola.
Semifinale Playoff DNB girone C – Gara 2
LIOMATIC VIOLA RC – DUE ESSE MARTINA FRANCA 64-61
Parziali: 22-14, 39-35, 48-51, 64-61
Arbitri: Pierantozzi Marco di Ascoli Piceno (AP) e Dionisi Alessio di Fabriano (AN)
LIOMATIC VIOLA RC
Caprari 13, Coronini 10, Zampogna 10, Grasso 8, Agosta 7, Gambolati 7, Paparella 5, Ingrosso 2, Potì 2
Coach: Bolignano Domenico
DUE ESSE MARTINA FRANCA
Raskovic 15, Dip 13, Maggi 10, Candela 8, Bazzoli 5, Torresi Lelli 5, Gaudiano 3, Santoro 2
Coach: Meneguzzo Massimo

Al Pala Botteghelle davanti a circa 2000 spettatori, record stagionale, inizia gara. Bel gioco a due tra Coronini ed Agosta con l’ex Upea ad appoggiare, gli ospiti faticano in attacco, difesa nero arancio attenta, Agosta (1/2), arrivano i primi punti per Martina con Santoro in penetrazione, Paparella elude la marcatura del difensore e va a realizzare, terzo fallo di Simeoni, chiamato in panca. La Viola continua a correre in attacco, Coronini e Gambolati in contropiede, 9-2 a 6’12” dal termine, timeout Meneguzzo. Gambolati stoppa la conclusione di Candela, Martina soffre, ma riesce con Dip sotto canestro ad accorciare le distanze, Coronini (1/2), ancora Dip lasciato solo dalla difesa a segno con il piazzato, Torresi Lelli infila la tripla, -1 ospiti. Immediata la reazione nero arancio con la tripla nell’angolo di Coronini, risposta di Torresi Lelli, Caprari dai 6.75 per il 16-11, ancora “Bum Bum”  batte l’uomo e va ad appoggiare a canestro, altra disattenzione difensiva dei nero arancio, Gaudiano solo infila la tripla, Grasso in area pitturata e Zampogna allo scadere regalano il +8. Secondo quarto: Dip con il solito piazzato, Zampogna e Maggi con l’arresto e tiro, 25-18. Martina prova a riavvicinarsi con la tripla di Candela e la penetrazione di Maggi, -2 , timeout Bolignano. Dip implacabile dalla media, parità a quota 25, la Viola accelera e si riporta avanti con i canestri di Grasso, Potì e Zampogna, Dip tiene a galla i suoi, 31-27. Agosta (2/2), Zampogna ruba palla e serve sotto capitan Gasso che non sbaglia, due triple consecutive di Maggi e Candela permettono ai pugliesi di ridurre il gap. 35-33. Coronini (1/2), ancora uno scatenato Dip dalla media, la Viola va segno solo dalla lunetta con Coronini (3/4), 39-35 e si va negli spogliatoi. Terzo quarto: Tripla nell’angolo di Paparella, Coronini subisce lo sfondamento di Torresi Lelli, Caprari (1/2), Candela lasciato sola dalla difesa a segno, 43-37. Raskovic allo scadere dei 24” dai 6.75 porta i suoi al -3, Viola in netta difficoltà, il pubblico prova a scuotere la squadra, terzo fallo di Caprari,la tripla di Bazzoli per la parità a quota 43, Martina passa a condurre il match con la tripla di Torresi Lelli, Agosta appoggiando alla tabella, altra tripla per i pugliesi, scatenati dai 6.75, Raskovic per il +4. Zampogna infila la tripla che scuote i suoi, il Pala Botteghelle diventa una bolgia, infrazione di 24” per Martina, timeout Meneguzzo. Con i liberi di Bazzoli (2/2) pugliesi avanti, 48-51. Quarto quarto: Grasso in reverse e Ingrosso con l’arresto e tiro, Viola avanti sul +1, Dip (1/2), parità a quota 52, inizia il Caprari show, parziale di 4-0 firmato dall’ex Upea, Viola avanti, 56-52, timeout Meneguzzo. Caprari è immarcabile, canestro e fallo, esplode il Pala Botteghelle, nero arancio sul +8, tripla di Raskovic senza ritmo a riaprire i giochi, strepitoso Zampogna che lotta su ogni pallone, ancora Raskovic però con la tripla fa soffrire i presenti al Pala Botteghelle, -1 a 2’38” dal termine. Caprari si butta dentro e scarica sotto per Gambolati che appoggia, timeout Bolignano, tripla senza ritmo di Gambolati, tripla anche di Raskovic, -3 a 48” dal termine, fallo in attacco fischiato a Paparella. Possesso Martina, Torresi Lelli sbaglia la tripla che avrebbe portato la gara al supplementare, rimbalzo Viola, fallo sistematico dei pugliesi, ma scade il tempo, la Viola vince gara 2 64-61 e porta la serie alla “bella” in programma domenica a Martina Franca.