Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Basket, al Pala Botteghelle contro il Martina la Viola cerca la ”bella”

Basket, al Pala Botteghelle contro il Martina la Viola cerca la ”bella”

BASKET
di Gianni Tripodi –
Tutto in quaranta minuti. Gara da dentro o fuori quella di questa sera (ore 20.30) al Pala Botteghelle per i nero arancio che, sotto 1-0 nella serie semifinale playoff contro

il Martina Franca, sono costretti a vincere gara 2 per cercare di rimandare il discorso qualificazione alla “bella” di domenica e non abbandonare il cammino nella post season. A Martina in gara 1 il team di coach Bolignano ha sfiorato l’impresa, mettendo in grande difficoltà i padroni di casa per tutti e quaranta i minuti di gioco grazie alla “solita” intensità difensiva e a delle buone giocate sopratutto fuori dall’arco dei 6.75 con un 47% finale (7/15). Sopra di due punti a due minuti e trentatre secondi dalla conclusione i nero arancio hanno però forzato in attacco andando frettolosamente alla conclusione, errori che assieme alle diciassette palle perse hanno poi inciso negativamente sul finale. Smaltita la rabbia e la delusione per il ko subito è tempo di concentrarsi sul match odierno, Caprari e soci vogliono a tutti i costi riscattarsi dall’amara sconfitta svanita solo al fotofinish, ribaltare la serie pur essendo sotto 1-0 non è missione impossibile, bisognerà lottare su ogni pallone rimanendo sempre concentrati e perché no mettendo sul parquet un pizzico di cattiveria in più. La pressione sarà tutta addosso alla Viola ormai con l’acqua alla gola, i nero arancio dovranno essere bravi a gestire la tensione, giocando con tranquillità spingendo sin dai primi minuti il piede sull’acceleratore, la vittoria mai come quest’oggi è d’obbligo. E’ proprio in queste partite decisive che possono decidere le sorti di una stagione che la Viola avrà bisogno più che mai del sostegno del proprio pubblico, la tifoseria nero arancio dovr à incitare dal primo all’ultimo minuto i propri beniamini, questa sera ci si augura che al Pala Botteghelle si stabilisca il nuovo record stagionale di spettatori presenti. Queste le disposizioni prese dalla società per l’incontro odierno: costo del biglietto 5,00€, ingresso gratuito per i ragazzi fino a 12 anni, libero accesso ai tesserati Fip – Coni con tessere vidimate all’anno sportivo 2011/2012, aboliti tutti gli abbonamenti (omaggio e special), le tessere (autorità e staff) e le entrate di favore. Un accenno di polemica del tutto inopportuna da parte del presidente del Martina alla vigilia della decisiva gara 2 sulle strutture reggine: “Dalla società che ci dovrebbe ospitare ci è stata concessa in extremis una palestra priva anche di parquet e di palloni che stiamo provvedendo noi stessi a portare. Ci dispiace commentare questo inconveniente, vista l’ospitalità e disponibilità che abbiamo riservato al club lo scorso fine settimana, mi auguro che si trovi una soluzione che possa soddisfare le rispettive esigenze”. Puntuale, come sempre, la risposta della società di via Pio XI: “Per storia, tradizione e soprattutto dati di fatto, la Viola Reggio Calabria e l’intera regione di riferimento, fanno dell’ospitalità e dell’accoglienza il valore primario di riconoscimento. Di norma, la società nero arancio, mette a disposizione la propria palestra del centro Viola, effettuando il proprio allenamento nella struttura di largo Botteghelle. Nel caso specifico di giovedì 24, il campo del Botteghelle risulta essere occupato da una manifestazione scolastica, ragion per cui la Liomatic necessita di allenarsi nella propria struttura del centro Viola, venendo anche essa privata di utilizzare il campo del Botteghelle in cui si effettuerà il match. Alla Due Esse, è stata quindi offerta la possibi lità di allenarsi nella sola struttura attualmente disponibile a Reggio Calabria, comunque accreditata per i campionati della serie C regionale, lo Scatolone. Non essendo quello un campo normalmente utilizzato dalla Liomatic, la società ha quindi consigliato di munirsi dei palloni, cosi come la Liomatic ha fatto andando a giocare a Martina, dove tra l’altro, e senza nessuna polemica preventiva o successiva, ha effettuato l’allenamento mattutino all’interno di una palestra mancante di palloni regolamentari, avvisata 24 ore prima dell’impossibilità di allenarsi al Palawojtyla”. Tralasciando le polemiche questa sera la Viola dovrà a tutti i costi battere il Martina per tornare domenica in terra pugliese per giocarsi l’ultima chance di approdare alla finalissima, il “giovedì da leoni” di Caprari e soci è pronto ad andare in scena al Pala Botteghelle.
Semifinale Playoff DNB girone C – Gara 2
24/05/2012 ore 20.30 Pala Botteghelle di Reggio Calabria