Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Basket Viola, coach Bolignano: “Ottima prova di squadra. Andremo a Martina per vincere”

Basket Viola, coach Bolignano: “Ottima prova di squadra. Andremo a Martina per vincere”

di Gianni Tripodi – Il post partita di Liomatic Viola RC – Autosoft Scauri 74-59
Emiliano Paparella, 18 punti con il 46% dal campo (6/13): All’inizio eravamo un po’ tesi e

nervosi, era una gara da dentro o fuori e non volevamo perderla. Parte tutto dalla difesa , queste partite e i campionati si vincono con la fase difensiva e non in attacco dove magari può andare bene in una gara e nell’altra no. Oggi è stato fondamentale l’apporto di tutti, Grasso e Marengo hanno fatto una grandissima partita, così come gli altri, bene anche Ingrosso e Zampogna che sono rimasti sempre concentrati, nei playoff c’è bisogno dell’aiuto di tutti. E’ importante che tutti siano disponibili a giocare anche un solo minuto purché al massimo dell’impegno. Marengo è un ragazzo molto giovane che durante l’anno non ha trovato molto spazio, ma non ha mai smesso di lavorare, noi giocatori più esperti cerchiamo sempre di sostenere i giovani del gruppo, vogliono cercare di far bene sin da subito e noi li aiutiamo ad esprimersi al meglio. Il fattore campo nei playoff conta, ma fino a un certo punto, andremo a Martina e giocheremo senza paura, faremo la nostra partita, molto intensa soprattutto difensivamente, nei playoff ci sono partite dure a punteggio basso e a volte manca lo spettacolo, purtroppo è così.
Coach Domenico Bolignano: Ottima prova di squadra, non mi va di dire se ha pesato o meno l’assenza di Paparella in gara 2 perché stasera c’è stato qualcuno che per acciacchi vari non è riuscito ad incidere come al solito. La percentuale al tiro è stata più alta rispetto alla gara di Scauri dove non abbiamo giocato male, neanche dal punto di vista difensivo, ci è mancato l’appuntamento con il canestro a causa della troppa frenesia. Oggi ho chiesto ai ragazzi di andare avanti con pazienza, senza presunzione , di essere determinati, siamo riusciti a giocare bene e alla fine siamo riusciti a vincere. La difesa è il nostro marchio di fabbrica indipendentemente se dall’altra parte c’è Bagnoli, è questa l’intensità che chiedo ai miei ragazzi, non devono mai smettere di correre. Forse le prime cinque palle perse sono arrivate per un po’ di presunzione e poca determinazione, poi i ragazzi si sono resi conto degli errori e hanno prestato più attenzione. I playoff rispecchiano la difficoltà di questo campionato, Martina e Roseto sono andate a gara 3 e Agrigento deve ringraziare il libero sbagliato di Agropoli, a volte sono gli episodi che cambiano le partite. Non abbiamo paura di nessuno, domenica andremo a Martina con la voglia di vincere, anche in casa loro.
Il direttore generale Gaetano Condello: Gara di grande intensità quella di oggi, buona cornice di pubblico, siamo veramente contenti, ma al di là del risultato vediamo che la squadra è in gran forma da diversi mesi e sta dimostrando di essere una delle squadre più forti del campionato. Conosciamo bene Martina, l’abbiamo affrontata per ben due volte in regular season, nella partita giocata al ritorno non mi è piaciuta l’organizzazione interna, vogliamo che ci siano maggiori controlli, noi faremo la nostra partita, siamo fiduciosi. Sono contento dei ragazzi perché dall’inizio dell’anno hanno fatto un lavoro fantastico nonostante qualche problematica, Marengo è una grande sorpresa, non è facile per un ragazzo che è stato fermo per dieci mesi rendere così bene, ha avuto grande umiltà e Bolignano gli ha permesso di stare qualche minuto sul parquet. Grande lavoro fatto fino ad oggi da Bolignano, è riuscito a coinvolgere tutti i giocatori e stiamo giocando davvero bene. Grasso è un giocatore di grande esperienza, non lo scopriamo di certo oggi, dà un gran contributo, ragazzo eccezionale, capitano e simbolo della Viola. Aspettiamo la fine del campionato, ci giocheremo le nostre carte per arrivare fino alla fine.