Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Tennis, pesante sconfitta per lo Sport Village Catona

Tennis, pesante sconfitta per lo Sport Village Catona

Pesante tonfo per lo Sport Village Catona nella terza giornata del campionato nazionale di serie B della Federazione Italiana Tennis sui campi in terra battuta del Circolo Tennis Pescara. La trasferta in terra abruzzese, che avrebbe potuto rappresentare il trampolino di lancio verso una stagione sorprendente con ambizioni di alta classifica, regala invece alla matricola reggina un inatteso passo indietro.

Il tabellino finale racconta di un inappellabile 5 a 1 in favore dei padroni di casa che erano reduci da due sconfitte in fila ed erano ancora fermi al palo in classifica. Anche i pronostici della vigilia concedevano grandi chance ai ragazzi del patron Francesco Violante, rientrati dalla trionfale trasferta di Genova con una valigia piena di entusiasmo e di consapevolezza delle proprie forze.
La partenza per la formazione reggina è tutta in salita, come d’altronde messo in preventivo. Difatti il match di apertura tra i numeri 4, Francesco Canova (cat. 4.2) per lo Sport Village e Mattia Iafolla (cat. 3.2) per il CT Pescara, vede l’adriatico uscire vittorioso per 6-3 / 6-1.
A complicare i piani di rimonta del capitano non giocatore Domenico Scordo ci si mette anche la sfortuna che mette ko il polacco Robert Godlewski. Il sostituto, Andrea Viceconte (cat. 2.6), all’esordio stagionale, non riesce però a trovare il ritmo gara adeguato e viene sconfitto in due set per 6-2 / 6-0 dal numero tre pescarese Fernando Gianini (cat. 2.6).
Lo Sport Village Catona riesce ad accorciare le distanze grazie al solito Remigio Burzio (cat. 2.4), che abbatte la resistenza del parigrado Patrizio Marchegiani nell’incontro tra i numeri due vincendo per 6-4 / 6-1 e conservando l’imbattibilità stagionale in singolare.
Mesta sconfitta invece per il numero uno del circolo di Catona, Stefano Cobolli (cat. 2.1), superato dal pariruolo avversario Marlon Van Ingen (cat. 2.2) per 7-5 / 6-2.
Dopo la pausa tecnica, il primo doppio composto dalla coppia Burzio-Viceconte avrebbe potuto riaprire le sorti dell’incontro. Tanta sfortuna e qualche decisione arbitrale quantomeno discutibile consentono agli alfieri di casa, Marchegiani-Pantalone, di vincere con un duplice 7-5 regalando al CT Pescara il punto della sicurezza.
Il secondo doppio, a buoi ormai fuggiti dalla stalla, arride ancora alla coppia di casa Van Ingen-Gianini che supera per 6-1 / 7-5 il duo reggino Cobolli-Canova per il definitivo punto del 5 a 1.
Un calendario senza pausa consente adesso ai tennisti dello Sport Village il sospirato rientro, dopo due trasferte consecutive, tra le mura amiche in occasione degli incontri della quarta giornata del girone 8. Appuntamento per domenica 13 maggio a partire dalle ore 10 con gli atleti reggini che saranno impegnati contro il CT Coop di Livorno, assestatosi a quota 6 punti, per tentare l’aggancio in graduatoria.