Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Karate: il crotonese Fabio Greco conquista gli Open d’Italia

Karate: il crotonese Fabio Greco conquista gli Open d’Italia

si sono conclusi gli Open d’Italia, torneo di levatura internazionale giunto ormai alla XIII edizione.

Alla manifestazione hanno preso parte sotto la bandiera del movimento sportivo “Karate Calabria per il Mondo” ben sei atleti calabresi fra i quali Fabio Greco pupillo dell’Accademia Karate Crotone. Pur non salendo sul podio l’atleta crotoniate ha ben rappresentato i colori calabresi superando molti atleti di grande spessore. Molto soddisfatto il M° Rosario Stefanizzi che ne sta curando la preparazione- dobbiamo affinare alcune cose in vista della finale nazionale del Campionato Italiano Assoluto – dichiara il tecnico- questa opportunità si è rivelata molto positiva pur non salendo sul podio, comunque , ad onor del vero, sfiorato. Fabio Greco da par suo ha cercato di mettere a frutto la sua esperienza. Non posso allenarmi come desidero – dice il campione crotonese – in quanto ora alcuni impegni personali mi tengono un po’ lontano dalla possibilità di dedicare tempo per la giusta dose di allenamento, comunque posso ritenermi soddisfatto di questo risultato ,infatti, fin dal primo incontro, dove mi sono trovato di fronte il bravissimo Iacobucci Manuel del G.S. Fiamme Oro, ho dovuto dare fondo a molte energie che però mi hanno consentito di portare via la vittoria per 2-1, l’incontro successivo contro il campione Sumishevskyy Deny (Ukrainian Karate Federation) mi ha consentito di mettere a segno un solo punto portato con molta consapevolezza tanto da guadagnare la vittoria. A seguire mi sono trovato contro Alberton Leonardo(Karate Castelfranco Veneto) contro il quale ho messo a segno tre punti catapultandomi in finale di poule. E’ qui che contro il pluricampione Salvatore Serino del Centro Sportivo Esercito ho avuto l’opportunità di provare le mie capacità delle quali posso ritenermi al momento soddisfatto, infatti il campione ha dovuto dare fondo alla sua esperienza europea per superarmi mettendo a segno due punti che purtroppo non sono poi potuto riuscire a rimontare. Quello di cui mi rammarico un poco è aver perso la finale del bronzo contro il pur bravo Negaturov Dmytro (Ukrainian Karate Federation) al quale non mi resta che fare i complimenti per l’ottimo comportamento di gara.

Ciò che si può affermare, al termine, del 13° ” Karate Internazionali Open d’Italia”, è che l’intensa tre giorni agonistica (30 e 31 marzo ed 1 aprile), che si è disputata al Palaverde del Comune di Cambiago (Milano) , ha registrato la partecipazione di molte Società Sportive provenienti da tutto il territorio nazionale, oltre a quella di ben 28 rappresentative straniere, per un totale complessivo di circa 1200 Atleti partecipanti di tutte le classi: Cadetti, Juniores, Under 21 e Seniores sia di kata che di kumite, maschile e femminile. L’alto livello tecnico agli Open Internazionali d’Italia garantito, oltre che da validi club e nazioni straniere, anche dai migliori Atleti Azzurri, è stato un vero e proprio test di verifica per Fabio Greco – dice il M° Enzo Migliarese -in prospettiva degli imminenti Campionati Italiani Assoluti in programma ad Ostia Lido il 14 aprile p.v.,infatti, assieme a Sonia Nino ed agli altri qualificati nella finale regionale sarà chiamato a rappresentare la Calabria e Crotone.