Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Messina: Waterpolo Despar eliminata dalla Coppa Italia

Messina: Waterpolo Despar eliminata dalla Coppa Italia

Si è conclusa con un pareggio e due sconfitte l’avventura della Waterpolo Despar Messina in Coppa Italia, la nuova manifestazione varata dalla federazione per consentire alle squadre del massimo torneo femminile di non perdere la condizione visto il lungo periodo di inattività,

dovuto agli incontri delle nazionali, a caccia del pass per le olimpiadi di Londra.
Nel girone di Catania, la formazione di Misiti ha affrontato l’impegno senza la sua giocatrice più forte, l’ungherese Barbara Bujka, un’assenza che l’ha fortemente penalizzata. In più, le tre gare disputate nello week-end ed il numero di rotazioni ridotto non hanno aiutato le altre atlete nel recupero delle energie. Nonostante tutto, come al solito, la Waterpolo Despar Messina ha giocato con molto impegno. Nella prima partita ha tenuto testa alle padrone di casa dell’Orizzonte, nella seconda ha pagato alla fisicità delle aretusee, nella terza ha sfiorato la vittoria contro il Volturno, chiudendo il girone con un punto. Alla final four sono approdate Orizzonte Ct e Volturno che incroceranno a metà aprile con Pro Recco ed NGM Firenze. Questi i tabellini delle tre partite giocate dalle peloritane:
Despar Messina-Venosan Catania 8-14   (3-2, 1-2, 2-4, 2-6 )
Despar Messina: Sabatini, Gitto, Cannata, Bonanno, Sparacio 2, Arangio 3, D’Agata 2, Tagliaferri 1, Rella, Marino. All. Misiti
Venosan Catania: Ricciardi, Miceli 1, Garibotti 2, Crisafulli, Smeraldo, Guarino, Calmieri 2, Motta 4, Marletta 1, A. Musumeci 1, Verde 3, Lombardo, Pitino. All. Formiconi
Arbitri Lo Dico Del Bosco.  Superiorità numeriche: Messina 4/6 e Catania 2/5.

Despar Messina-IGM Ortigia 5-11  ( 2-2, 0-2, 1-4, 2-2 )
Despar Messina: Sabatini, Gitto 1, Cannata, Bonanno 1, Sparacio, Arangio 1, D’Agata 1, Tagliaferri 1, Rella, Marino. All. Misiti
Igm Ortigia: Ignaccolo, Vitaliti 2, Cassone 3, Avola, Fagioli 2, Iuppa, Murè 1, Pelle 3, Ayale. All. Leone
Arbitri: Lo Dico e Busacca. Sup. numeriche: Messina 4/6 + 1 rig. (fallito da D’Agata nel terzo tempo), Ortigia 3/9
Volturno SC-Despar Messina 10-10 (1-2, 4-4, 3-3, 2-1)
Volturno SC: Ventriglia, De Cicco, Guillet 3, Starace 1, Giuliani, Pellegrino 1, De Simone 2, Ciampichetti , Di Monaco, Masciandaro 2, Ciccariello 1, Anastasio, Stellato. All. Napolitano
Despar Messina: Sabatini, Gitto , Cannata , Bonanno 1, Sparacio, Arangio 2, D’Agata 3, Tagliaferri 3, Rella 1, Marino. All. Misiti
Arbitri: Busacca e Centineo: Uscite per limite di falli: Masciandaro (M) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Volturno 3/7, Messina 5/5.
Nonostante l’eliminazione, il tecnico Misiti ha apprezzato la qualità di gioco della Waterpolo Despar Messina. “ Non era facile senza la Bujka competere con queste squadre. Ci abbiamo provato col solito impegno, l’importante è non perdere la condizione e, soprattutto, centrare l’obiettivo stagionale, cioè la salvezza”.  
Dopo la Coppa Italia, la Waterpolo Despar Messina tornerà in vasca ad Imperia il 24 aprile e chiuderà, in casa, il massimo campionato femminile, il 9 maggio, contro l’Ortigia Siracusa. Intanto in questa settimana si allenerà alla piscina Cappuccini con  la formazione del Duisburg, allenata dalla sorella di Barbara Bujka. La Waterpolo Despar Messina ricambia, così, l’ospitalità  ricevuta a gennaio dalla società tedesca.