Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Viola Basket: il Presidente conferma il ritardo dei pagamenti ma rilancia per il futuro

Viola Basket: il Presidente conferma il ritardo dei pagamenti ma rilancia per il futuro

basket_pallone-b

La Viola risponde per bocca del Presidente Muscolino tramite la nota che segue e da questa emergono alcune importantissimi punti fermi:

 

1)La squadra non si è mai fermata (e strill aveva comunque specificato che si trattava di un fermo di impegno pur continuando a calcare il parquet)

2)Muscolino ha confermato che esistono i ritardi nei pagamenti degli atleti per come indicato nell’articolo

3)Muscolino ha confermato gli intercorsi colloqui con la Vis specificando di mirare ad un progetto di unione tra società, esattamente per come riportato da strill.it

4)Il Presidente – dato più importante – ribadisce a chiare lettere (e in questo smentisce completamente i timori paventati da strill.it) che possa lasciare a fine stagione. Questo è un dato decisivo per il futuro e siccome la parola dei galantuomini è legge da questo momento non è più lecito dubitare della volontà di rilancio delle ambizioni del club nero arancio per un futuro che possa riportare la Viola ai fasti del passato

(g.b.)

Di seguito la nota diffusa dall’ufficio stampa della Viola:

La Viola non si è fermata. Gli atleti della società nero arancio non hanno mai interrotto la fase degli allenamenti, tanto meno sotto il profilo dell’intensità, in vista della delicata fase di campionato che si prospetta, sulla scia delle ultime prestazioni positive dimostrate in campo. Il difficile contesto locale all’interno del quale versano le società sportive, caratterizzato da una sempre più latenza nella localizzazione degli sponsor, non ha destato dal suo impegno il Presidente Muscolino, che, in meno di 2 anni, ha totalmente risanato e risollevato le sorti di una società fallimentare, riaccendendo l’entusiasmo attraverso uno staff tecnico di qualità ed un progetto ambizioso e a lungo termine.” E’ doveroso precisare come, l’incontro avuto tra il Dg Gaetano Condello ed un rappresentante della Vis , non era una richiesta di aiuto, ma un incontro il cui fine era quello di gettare le basi per un progetto a più ampie dimensioni. A prendere parte, infatti, agli incontri, anche degli esponenti della Jolly, in un successivo colloquio. Il fine di questi, era infatti, nell’idea del Dg Condello, quello di concentrare le maggiori società sportive della pallacanestro locale, in un’azione sinergica, all’interno della quale, sotto il nome della Viola Reggio Calabria, ognuno potesse mantenere le proprie identità, e trovare, nell’unione delle forze e delle professionalità, una chiave di accesso per la costruzione di un movimento più forte, che potesse dare respiro e maggiori possibilità di sviluppo a chi ancora crede fortemente nel basket. Ad oggi, io non hai mai espresso la volontà di fare un passo indietro a fine campionato, dopo i risultati brillanti della scorsa stagione e le prospettive che si stanno aprendo in quella attualmente in corso. Gli impegni economici tra la società ed i suoi atleti, sono sempre stati portati a termine, in alcune occasioni, anche in modo anticipato rispetto ai termini previsti, all’interno di uno scenario che ha visto molte società, anche di categorie superiore, fallire. I ritardi attuali, non sono il sintomo di un allarmismo, che la società non ha mai lanciato, da strumentalizzare come il segno di più ampi scenari, ma connessi a temporanei ritardi del main sponsor, che ha sostenuto e sostiene la Liomatic Viola Reggio Calabria, e che non è mai venuto meno agli impegni presi, suppur con qualche ritardo, come quello attuale. E’ sempre di fondamentale importanza per il respiro della società l’avvicinamento di sponsor e seri imprenditori che intendono contribuire all’ambizioso progetto della società nero arancio, queste le ragioni dell’apertura verso le altre società, ragioni che fanno intuire la volontà di andare avanti, di continuare sulla scia di quanto sin ora realizzato” dichiara il Presidente Giancesare Muscolino. Ci si chiede come mai, le notizie di un imminente crollo della società nero arancio, di uno stop agli allenamenti degli atleti e di una intenzione reale del presidente Muscolino di fare un passo indietro, arrivino proprio un momento positivo, in cui la squadra sta rispondendo in modo ottimale, la tifoseria continua a seguire, crescere e sostenere il sogno Viola, e la società continua a lavorare, come sempre, in modo costruttivo, dando risposte fattive, senza nessun tipo di sostegno economico.