Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Basket, la Viola torna al Botteghelle

Basket, la Viola torna al Botteghelle

BASKET
di Gianni Tripodi –
“L’ingresso al “Botteghelle” fu un’emozione unica, vi entrammo quasi spinti dall’esaltazione collettiva, dentro era ancora molto forte l’odore delle saldatrici, c’erano operai

al lavoro dappertutto”. Non potevamo non citare la frase dello storico coach nero arancio Gaetano Gebbia, in un estratto estrapolato da “Che anni quegli anni” di Giusva Branca, edizioni Urbabooks, per ricordare che, questa sera (20.30), la Viola tornerà a giocare nello storico impianto del Pala Botteghelle. E’ dal 1990 che, la Viola, non mette piede in quel palazzetto, dai quarti di finale scudetto persi contro Varese. In quell’anno, la squadra allenata da coach Tonino Zorzi conquistò il settimo posto al termine di una regular season esaltante, ma  nonostante il passaggio del primo turno playoff, ottenuto ai danni della blasonata Philips Milano del grande Mike D’Antoni (ultima stagione da professionista) gli indimenticabili Santoro, Bullara, Tolotti, Avenia e Caldwell (miglior marcatore del campionato con 30.6 punti a partita) dovettero abbandonare i sogni scudetto e poi, successivamente, anche il Pala Botteghelle. Nel 1991 infatti venne inaugurato l’imponente Pala Calafiore, 8.500 posti a sedere, il più grande di tutta la Calabria ed il settimo in Italia, negli anni a seguire quindi la Viola disputò tutti i suoi campionati nell’impianto di Pentimele. Il primo ritorno al Botteghelle avvenne il 23 dicembre 2001, undici anni dopo, in quell’occasione, per indisponibilità del Pala Calafiore, la squadra allenata ancora una volta dal paron Zorzi ospitò il Fabriano, l’incontro fu vinto dai reggini, presenti nel roster i vari Montecchia, Eze, Eubanks e Delfino. Qualche altra breve parentesi nei mesi successivi, ma dopodiché si tornò a giocare al Pala Calafiore. Oggi, caso vuole, ancora ad undici anni di distanza, il secondo ritorno a casa. Alla Viola del patron Muscolino l’onore di calcare nuovamente il parquet dello storico Pala Botteghelle, in un ambiente dal fascino retro ci sarà l’emozionante tuffo nel passato di tutta la tifoseria reggina, in quanti sentiranno i brividi sulla pelle all’ingresso del palazzetto? Questa stasera (20.30) nella ventottesima giornata dal campionato di DNB girone C i nero arancio ospiteranno la Cestistica Bernalda quando mancano ormai cinque giornate al termine della regular season. L’obiettivo del team di coach Bolignano rimane quello di migliorare la propria posizione di classifica in vista dei playoff di maggio, attualmente quarti a quota 34 punti subito dietro al duo Roseto-Martina Franca a 38. Dopo la sofferta, ma meritata vittoria di Pescara al supplementare, Caprari e soci faranno di tutto per regalare un’altra gioia ai propri tifosi e quale migliore occasione se non nello storico tempio del basket reggino. L’avversario odierno – La Cestistica Bernalda si trova al tredicesimi posto in classifica, 22 punti (11 vittorie e 15 sconfitte), nel recupero della ventiduesima giornata disputato domenica scorsa è riuscita a spuntarla, seppur di una sola lunghezza , contro la più titolata Rieti (75-74). Nella gara d’andata la Viola riuscì a portare a casa i due punti (60-64), l’obiettivo del Bernalda è chiaramente la salvezza che, al momento, dista solo due lunghezze, finisse oggi il campionato i lucani si ritroverebbero costretti a disputare i play-out. Coach Binetti schiererà un quintetto iniziale composto dal play Ginefra (7.1), dai due esterni Giuffrida (17.1) e Russo (19.4) e dal duo sotto canestro composto da Longobardi (14.9 punti e 9.1 rimbalzi) e Serpentino (9.2). E’ già partito il countdown, la gara contro Bernalda passa quasi in secondo piano, si torna al Botteghelle!
28° giornata DNB girone C
22/03/2012 ore 20.30 Pala Botteghelle di Reggio Calabria
LIOMATIC VIOLA RC – CESTISTICA BERNALDA
Arbitri: Radaelli Roberto di Rho (MI) e Ciccodicola Federico di Roma (RM)
LIOMATIC VIOLA RC
Quintetto iniziale: 16 Zampogna, 6 Paparella, 8 Caprari, 4 Gambolati e 15 Agosta
A disposizione:  10 Coronini, 7 Potì, 5 Laganà, 13 Grasso, 14 Ingrosso
Coach: Bolignano Domenico
CESTISTICA BERNALDA
Quintetto iniziale: 10 Ginefra, 7 Giuffrida, 15 Russo, 9 Longobardi e 16 Serpentino
A disposizione:  6 Cota, 12 De Donato, 5 Lepenne, 18 Samoggia, 14 Maiani
Coach: Binetti Francesco