Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Basket, la Viola torna alla vittoria

Basket, la Viola torna alla vittoria

BASKET
di Gianni Tripodi –
Dopo una settimana di polemiche e fraintendimenti, si torna a parlare di basket giocato. Al Pala Mazzetto del rione Modena i nero arancio battono la Pasta Granoro

Corato (72-52) e tornano così al successo dopo le due sconfitte consecutive subite in trasferta contro Francavilla e Martina Franca. Con questa vittoria la Viola rimane in quarta posizione a quota 32 punti, Roseto vince in trasferta a Rieti (62-68) e mantiene quattro punti di vantaggio sui reggini. Contro Corato, sulla carta nettamente inferiore a Caprari e soci, il pericolo maggiore poteva essere quello di sottovalutare l’avversario, ma così non è stato. La Viola gioca con grande intensità difensiva fin dai primi minuti di gioco lasciando poco spazio alle giocate dei pugliesi i quali rimangono in partita solo fino all’inizio del secondo quarto (13’) fino al 23-21, da quel momento in poi i nero arancio inseriscono le marce alte e non si voltano più indietro. Non basta la buona prova del solo Onetto, i suoi 22 punti servono a poco, la Viola si riscatta così davanti al proprio pubblico e si rimette in carreggiata, l’obiettivo da qui al termine della stagione rimane quello di conquistare il miglior piazzamento per i playoff di maggio. Coach Bolignano si gode la vittoria del gruppo, ottima prestazione da parte di tutti nessuno escluso, dal solito trio delle meraviglie composto da Agosta (16), Caprari (15) e Paparella (11) ai “panchinari” Potì (10), Grasso (7) e Coronini che, nonostante i suoi 0 punti, ha dimostrato di essere in netta ripresa dall’infortunio subito, buoni movimenti e spettacolari assist (5) per i compagni. Il campionato adesso si fermerà per la Coppa Italia, ma non la Viola, la quale dovrà recuperare la gara contro Pescara, rinviata per neve il 5 febbraio, domenica 18 si torna sul parquet.
27° giornata DNB girone C
LIOMATIC VIOLA RC – PASTA GRANORO CORATO  72-52
Parziali: 17-13, 42-27, 58-37, 72-52
Arbitri: Balzarini Davide Emilio di Milano (MI) e De Simone Sergio di Besozzo (VA)
LIOMATIC VIOLA RC
Agosta 16, Caprari 15, Paparella 11, Potì 10, Gambolati 8, Grasso 7, Ingrosso 3, Zampogna 2
Coach: Bolignano Domenico
PASTA GRANORO CORATO  
Onetto 22, Serazzi 12, Ferilli 5, Infante 5, Argento 2, Losavio 2, Piarulli 2, Vaiani 2
Coach: Mangione Roberto
Prima dell’inizio dell’incontro striscione polemico esposto dalla tifoseria nero arancio: “Reggio Capitale dello Sport..all’aperto”, coach Bolignano cambia ancora una volta il quintetto iniziale, scendono sul parquet dal primo minuto: Zampogna, Paparella, Caprari, Gambolati e Agosta. Inizia il match, si cerca subito Agosta sotto canestro che in semigancio segna subendo il fallo, Infante dall’altra parte appoggiando alla tabella, ancora Agosta a segno con l’arresto e tiro dalla media, buona la difesa dei nero arancio, Corato fatica ad infilare il canestro, Gambolati schiaccia in contropiede, parziale di 6-2 dopo i primi 2 minuti di gioco. Agosta è implacabile in area pitturata, tripla di Onetto ad accorciare le distanze, continua però il buon momento dei reggini, Caprari si butta dentro, segna e subisce il fallo, gioco da tre punti realizzato, Paparella con l’alley-oop volante per Agosta, grande protagonista del quarto, la Viola gioca bene, Caprari che dalla lunetta (2/2) firma il 15-5, +10 max vantaggio. Orgoglio Corato, parziale di 5-0 firmato da Onetto, bel gioco a due tra Paparella e Caparari con quest’ultimo a segno, tripla del solito Onetto e Corato si rifà sotto, 17-13. Secondo quarto: Onetto subito a segno, Grasso dalla lunetta (1/2), tripla di Paparella a tenere avanti i suoi, ancora il solito Onetto fuori equilibrio a trovare altri due punti, i lunghi delle due squadre a punti, gancio di Agosta e Infante appoggiando alla tabella, 23-19. Corato si rifà sotto pericolosamente, i liberi di Vaiani mettono paura ai nero arancio, 23-21, nel momento più difficile la reazione d’orgoglio della Viola, Gambolati in area pitturata, Paparella con la tripla nell’angolo e Potì buttandosi dentro, 30-21, timeout Corato. La Viola accelera, tripla di Potì ad allungare, tripla allo scadere dei 24”di Serazzi, Potì si ripete, altra tripla, Gambolati con il piazzato dalla media, ancora un super Potì per il +16. Serazzi dalla lunetta (2/2), Zampogna ben servito da Gambolati, terzo fallo di Caprari, dentro Laganà, 42-27. Terzo quarto: Il ritmo si abbassa, canestro di Infante, tripla di Caprari con le mani in faccia del difensore, terzo fallo di Agosta, dentro Grasso, Caprari si butta dentro e scarica sotto per Grasso che non può sbagliare, azione fotocopia trenta secondi dopo con Caprari che libera Grasso in area pitturata, Serazzi dalla media e Argento da sotto, 49-33. Tripla di Serazzi prima e Paparella poi, la Viola ruba palla e corre in contropiede, tripla in transizione di Paparella, assist no look di Coronini per Ingrosso, 56-35, i nero arancio prendono il largo. Coronini serve splendidamente Grasso che appoggia facile, primi punti per Ferilli, 58-37. Quarto quarto: Losavio di forza appoggia a canestro, la Viola corre in contropiede facendo divertire il pubblico presente al Pala Mazzetto, Agosta trova due punti, 60-39, torna a punti Onetto (il migliore dei suoi), 4 di fila, Zampogna si butta dentro e scarica sotto per Agosta che non sbaglia, Corato a ridurre l’ampio gap con Onetto, 63-45, ma il match a 3’57” dal termine si avvia alla conclusione, Gambolati (2/2), Piarulli da sotto, tripla di Caprari che vale il +21, dentro Laganà. Tripla di Ferilli e semi gancio di Agosta, Caprari stoppa la conclusione di Onetto, ruba palla e si avvia in contropiede subendo il fallo antisportivo, 2/2 dalla lunetta, finisce il match, 72-52, la Viola torna alla vittoria!