Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Viola, la replica del presidente: ”Lo sport non è morto, vive nei sacrifici di tutti noi”

Viola, la replica del presidente: ”Lo sport non è morto, vive nei sacrifici di tutti noi”

viola19dicbis
“Una doverosa precisazione, nell’intento di evidenziare il fondamentale  lavoro del Dg Gaetano Condello per la nostra società e smorzare i toni”. Queste le parole

del Presidente della Viola Reggio Calabria, GianCesare Muscolino, che insieme alla dirigenza del team nero arancio, precisa come “ Il Direttore Generale Gaetano Condello si esprime per conto e per nome di una società, che rappresenta e dirige, nessun tono polemico e offensivo è stato usato dal solo organo di comunicazione ufficiale della società, ovvero l’ufficio stampa, vi è stata solo la volontà di comunicare lo stato dei fatti ai tifosi e agli operatori del mondo del basket. E’ di oggi l’ufficializzazione della convocazione di un tavolo tecnico da parte del comune Reggino per la risoluzione del problema della mancanza degli spazi alle società, sono soddisfatto del fatto che la proposta già avanzata nell’immediatezza della tragedia al Palacafiore dallo stesso Condello abbia trovato una messa in atto, che ci sia il modo per individuare, attraverso il confronto ed il dialogo, soluzioni che rispondano alle esigenze comuni, che sono quelle di andare avanti nonostante le difficili condizioni nelle quali, noi operatori dello sport, ci troviamo ad operare, perché lo sport non è morto, ma è vivo nei sacrifici di tutti gli imprenditori,  dei manager, degli addetti ai lavori della società, che quotidianamente investono risorse economiche e umane per accrescere il proprio potenziale”. Sulla polemica sorta riguardo gli abbonamenti, riportata solo da due testate giornalistiche, la società precisa come la questione, non trattata nemmeno all’interno del comunicato ufficiale, i cui contenuti riguardavano i problemi reali discussi in conferenza, sia stata  evidentemente  causata da un misunderstanding. Come ogni  anno, la società ha omaggiato l’amministrazione comunale reggina, attraverso la concessione di abbonamenti omaggio, in duplice copia per i membri  della giunta, e un omaggio per tutti per i consiglieri. Sarebbe indubbiamente bizzarro concedere 200 abbonamenti ad una sola persona, per cui il contesto di riferimento, è chiaramente quello dell’amministrazione comunale nel suo complesso.” Ringrazio comunque l’assessore allo sport  Curatola ed il sindaco della città Arena, per la straordinarietà dell’atto che il sindaco avrebbe comunque firmato per aprirci le porte del Botteghelle per la partita di domani, informazione giunta però solo oggi e che per motivi tecnici, legati alla comunicazione con la federazione nazionale pallacanestro, non ci permette di spostarci dalla sede di Modena, comunicata nei tempi richiesti dalla stessa” ha dichiarato il presidente Muscolino, auspicando una maggiore collaborazione tra l’ente pubblico e le società sportive.