Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Fiorentina- Wp Despar Messina 13-4

Fiorentina- Wp Despar Messina 13-4

La  Waterpolo Despar Messina non è riuscita a ripetere le brillanti prestazioni offerte nel girone di ritorno ed è uscita battuta per 13-4 dal confronto in trasferta con la Fiorentina in una gara valida per la settima giornata di ritorno del massimo campionato femminile di pallanuoto.  Peloritane stanche al cospetto di una squadra, quella toscana, vogliosa di riscatto dopo l’estromissione dalla final

four per lo scudetto. Per la Waterpolo Despar Messina la giornata non è stata totalmente negativa in considerazione del pareggio tra R.N.Bologna e la NGM Firenze, un risultato che non consente alle felsinee di accorciare la graduatoria. Il margine di vantaggio dalla zona retrocessione è sceso di un punto a due turni dalla conclusione. Ma per avere l’esatto quadro della situazione in chiave salvezza bisognerà attendere l’esito del match tra R.N. Bologna e Ortigia.
CRONACA- Gara subito in salita per la squadra di Misiti costretta a subire nel primo tempo un parziale di quattro gol. L’impatto negativo è stato solo parzialmente smaltito dalle peloritane nel secondo e terzo parziale, tempi più equilibrati, almeno nel punteggio. Senza storia anche l’ultimo tempo con la Waterpolo Despar Messina costretta a pagare dazio per la stanchezza, causata dal numero ridotto di rotazioni.
COMMENTI- Per nulla soddisfatto della prestazione offerta dalle sua atlete il tecnico Francesco Misiti: “ La sconfitta poteva anche essere messa in preventivo perché la Fiorentina ha dimostrato di essere tra le più forti e, se non avesse, perso il derby , probabilmente avrebbe potuto centrare un posto nella final four. Detto questo, però, non mi aspettavo di vedere una prestazione senza mordente da parte nostra anche se, è evidente, giocare sempre con le stesse giocatrici alla lunga si paga. In più oggi qualcuna non stava benissimo. Abbiamo un po’ sporcato le precedenti vittorie, tutte, peraltro legittime.  La lunga pausa ci aiuterà a ricaricare le batterie per il finale di stagione che si preannuncia interessantissimo”.
Adesso il massimo campionato femminile osserverà una lunga sosta per consentire alle nazionali di preparare al meglio la qualificazione alle prossime olimpiadi di Londra. La ripresa delle attività è prevista il 24 aprile quando la Waterpolo Despar Messina giocherà ad Imperia e, mercoledì 9 maggio, chiuderà la fase regolare alla piscina Cappuccini contro l’Ortigia Siracusa, si spera già con la salvezza in tasca.
TABELLINO-
Fiorentina-WP Despar Messina 13-4 ( 4-0, 2-2, 3-2, 4-0 )
Fiorentina Waterpolo: Harache, M. De Magistris 2, Lavorini, Cannatella, Corrizzato, Lapi 4, Stortoni 1, Masi, Settonce 2, Acampora 2, Giachi 1, Tortora 1. All. G. De Magistris.
WP Despar Messina: Sabatini, Gitto, Cannata, Bonanno, Sparacio, Arangio, D’Agata 1, Tagliaferri, Bujka 3 (1 rig.), Rella, Marino. All. Misiti.
Arbitri: Pinato e Valdettaro.
Superiorità numeriche: Menarini Fiorentina 3/8, WP Despar Messina 2/3 + 1 rigore.
Queste le altre gare della settima giornata di ritorno: Orizzonte Ct- Imperia 6-9, Volturno- Pro Recco 3-16, R.N. Bologna-NGM Firenze 12-12,  Padova-Ortigia Sr 14-7.
In classifica guida la Pro Recco con 46 punti, Padova 40,  Orizzonte Ct  36, Imperia 35,    Fiorentina 27,  NGM Firenze 17, Waterpolo Despar Messina 10, Ortigia Sr*  8, Bologna* 5,  Volturno 3 ( 3 punti di penalizzazione ). Bologna e Ortigia Sr una gara in meno. Le prime quattro si qualificano per la final four, le ultime due retrocedono direttamente in A/2.