Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Basket: una nuova vittoria per la Redel Energia

Basket: una nuova vittoria per la Redel Energia

Una vittoria esaltante per la Redel Energia che riesce nell’impresa di battere la seconda forza del torneo sfoderando un match da urlo per tre quarti di gara.Rocambolesco il finale e meritata

la vittoria finale.

La Redel si presenta al match orfana di Matteo Grande,estroso esterno reduce da una brutta forma influenzale attualmente il migliore giocatore d’attacco dei reggini per statistiche e numeri.
Coach D’Arrigo schiera Antinori e Scaffidi in regia con Cavalieri al tiro affiancato alla coppia di lunghi formata da Soldatesca e Pellegrino.
Racalmuto risponde con De Bartolo,Petrucci e Giusti esterni,Campi da ala grande e Petrosino sotto le plance.
Incredibili i primi cinque minuti di gara della Redel.Undici a zero devastante per Reggio.Antinori inventa Scaffidi finalizza ed il primo canestro degli ospiti arriva solamente a 4.40 dal termine del quarto con De Bartolo.
Uno spettacolare assist di Scaffidi per Soldatesca firmerà addirittura il quindici a due, lo show continuaqualche attimo dopo con un canestro più fallo di un Antinori motivatissimo.(17-4).
Racalmuto tenterà una reazione negli ultimi due minuti con Petrucci.Il periodo terminerà 19 a 10.

Nel secondo periodo la musica non cambia.Reggio sempre avanti e Racalmuto che prova la riscossa. Al sesto la Vis vola sul più dieci con un arresto e tiro di Soldatesca ma è lo spirito di gruppo a stupire giocata dopo giocata.
La trama resta sempre la stessa: la Redel sfrutta la maestria di Antinori nel portare il pallone e Racalmuto tenta invano di pressare l’ex Upea.
Ad un minuto dal termine, prima un canestro di De Bartolo, poi un appoggio del giovane Mazza portano gli ospiti sotto di sette.
In due mosse, però,Reggio ricostruisce il vantaggio:prima con un canestro di Pellegrino dopo con due -liberi di Soldatesca, i reggini ritorneranno sul più undici.La tripla da metà campo di Giusti girerà pericolosamente attorno al ferro senza entrare.

Il terzo quarto inizia bene per Reggio con due belle giocate di Cavalieri. Antinori continua il suo personale spettacolo di tecnica ma,dall’altra parte Racalmuto cerca di reagire con una tripla di Campi e con un nuovo movimento positivo del giovane e promettente Alessio Mazza(39-29).
Ancora Cavalieri siglerà un coast to coast da sogno(43-31), lo seguirà a ruota l’amico Antinori.Claudio Cavalieri,ancora lui, dedicherà al cielo una tripla da sogno che infiammerà il PalaBotteghelle(48-33).
Ad un minuto dal termine Campi insaccherà una grande tripla(Meno dieci), la risposta Redel è immediata con un libero di Scafaro ed un entrata di Scaffidi.53 a 42 il finale del quarto.

L’ultimo periodo inizia sotto il segno di Giusti: doppia segnatura per il meno otto, Mazza lo segue a ruota con un canestro reverse(54-47).
Il black-out locale continua: Campi prende per mano i suoi siglando cinque punti consecutivi portando Racalmuto fino al meno uno.
Il sorpasso? Arriverà qualche attimo dopo con un appoggio di Petrosino.Sette a uno di parziale per i siciliani con Reggio che inizia a pensare al peggio.
Una sonora stoppata di Soldatesca su Mazza suonerà la carica per la Redel.
Il pareggio? Arriverà a cinque dalla fine con l’ex Pellegrino che realizzerà anche il secondo personale spedendo Reggio avanti di due.
Il contro sorpasso?Ci penserà Mazza da due ma sarà ancora Pellegrino con una tripla da urlo a spedire avanti i locali.(58-56).
La gara diventa equilibratissima. Sanicola insacca nuovamente il tiro del nuovo pareggio.
De Bartolo insacca una tripla pesantissima a 2.26, la risposta,ancora più pesante arriverà da Scaffidi  per l’ennesimo pareggio con il pubblico che inizia a paventare ricordi dell’ultima sfida interna contro Gravina.(1.34 61 pari).
Ancora Scaffidi s’inventa un canestro da favola da due. Giusti, ad un minuto dal termine realizza da tre.
L’ex Pellegrino si affida agli dei del basket e realizza un canestro contro tempo ed assolutamente fuori equilibrio per il 65 a 64.Reggio recupera un prezioso pallone ancora con Scaffidi ma non riesce a concretizzare da sotto ancora con Pellegrino.
La gara si trasferisce a nove secondi dal termine con rimessa per gli ospiti: Giusti subisce fallo sul palleggio(Non c’è ancora il Bonus) ed i due fischietti decretano due tiri liberi al Racalmuto tra le proteste del pubblico reggino.
Giusti va in lunetta:gli dei del basket,nuovamente loro, danno ragione ai padroni di casa.Due errori su due per l’ottimo atleta ospite e rimbalzo catturato imperiosamente da Soldatesca.
L’ultima palla sarà tutta per Claudio Cavalieri che subirà fallo e realizzerà entrambi i liberi per la festa finale di una Redel sorprendente e vincente.
Giovanni Mafrici
Uff.Stampa Redel Energia
Reggioacanestro.com

Redel Energia Vis Reggio Calabria-Montenapoleone Racalmuto 67-64
(19-10,16-14,18-18-14-22)
Redel:De Marco 3,Scaffidi 12,Stracuzzi,Lombardo ne,Antinori 11,Cugliandro,Cavalieri 13,Scafaro 1,Soldatesca 12,Pellegrino 15.All Checco D’Arrigo Ass Antonio Quattrocchi
Racalmuto:Giusti 11,Campi 11,De Bartolo 14,Toto,Fathallah,Petrucci 3,Sanicola 9,Mazza 14,Petrosino 2,Amore.All Massimo Cardillo
Arbitri Stefano Ozzella di Napoli e Ciro Marzullo di Avellino.