Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Pallanuoto: Despar Messina affronta la Rari Nantes Bologna

Pallanuoto: Despar Messina affronta la Rari Nantes Bologna

C’è grande attesa per la sfida salvezza in programma alla piscina Cappuccini tra la Waterpolo Despar Messina e la Rari Nantes Bologna. Domani, 3/3/2012, ore 15.00, arbitri Paoletti e Scappini, ingresso gratuito, le due squadre si affronteranno

in uno scontro diretto che sarà indicativo su chi avrà maggiori chance di centrare l’obiettivo stagionale quando mancano solo poche giornate alla conclusione della fase regolare, decisiva per chi gioca per la permanenza nella massima serie femminile. Per il momento la classifica sorride alle peloritane, vittoriose di un gol nel match di andata, concluso sul 6-5. Ma per il tecnico Francesco Misiti, quella di domani sarà tutta un’altra partita: “ Non c’è una formazione favorita perché entrambe sappiamo dell’importanza della gara. Vincerà chi sbaglierà di meno e da parte nostra c’è il massimo rispetto per l’avversario che, tra l’altro, non conosce la sua classifica reale ( il giudice unico non si è ancora pronunciato sulla partita tra Bologna ed Ortigia Sr, n.d.r.). Nelle ultime uscite abbiamo dimostrato di poter dire la nostra anche con formazioni più forti e, quindi, contiamo di ripeterci sul piano delle prestazioni” .

 

Fiducia nei propri mezzi e consapevolezza di essere all’altezza del compito in un match, quello tra Waterpolo Despar Messina e R.N.Bologna, che nelle passate stagioni ha riservato sempre colpi di scena e fatto saltare il fattore campo. Ecco perché, conoscendo la storia, servirà che le ragazze peloritane escano dal cilindro una prestazione maiuscola per mettere un mattone “ pesante” in chiave salvezza.

Queste le altre gare della sesta giornata di ritorno: Pro Recco- NGM Firenze, Imperia- Padova, Fiorentina – Orizzonte Ct e Ortigia-Volturno.

In classifica guida la Pro Recco con 40 punti, Padova 36, Orizzonte Ct 33, Imperia 31, Fiorentina 24, NGM Firenze 16, Waterpolo Despar Messina e Ortigia Sr* 7, Bologna 4, Volturno 2 ( 3 punti di penalizzazione ). Bologna e Ortigia Sr una gara in meno. Le prime quattro si qualificano per la final four, le ultime due retrocedono direttamente in A/2.