Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Bocce, finale di ritorno interregionale: “Città di Reggio Calabria” vs “San Leonardo”

Bocce, finale di ritorno interregionale: “Città di Reggio Calabria” vs “San Leonardo”

Segue la nota: Nell’impianto comunale di Via Sila a Reggio Calabria, sabato 3 marzo con inizio dalle ore 14.00, è previsto il match di ritorno della finale interregionale del campionato Italiano

di bocce specialità Raffa per Società.
La formazione reggina del presidente Demetrio Surace affronterà la società “San Leonardo” di Caltanisetta ed attende il pubblico delle grandi occasioni per aver un tifo caloroso nel 5° appuntamento stagionale.
Dopo aver perso di stretta misura in terra siciliana, anche con l’attenuante di essere scesi in campo in formazione rimaneggiata per l’assenza di Antonino Quartuccio e del direttore tecnico Fortunato Quartuccio, adesso nell’attesa ed impegnativa gara di  ritorno in terra calabrese gli atleti della società bocciofila “Città di Reggio Calabria” sono ansiosi di ribaltare il risultato pur consapevoli della forza degli avversari.
La formazione che scenderà in campo sarà composta dal capitano Domenico Quartuccio e dagli atleti Salvatore Quartuccio, Antonino Quartuccio, Emanuele Quartuccio e Giovanni Quartuccio, che potranno contare sul sostegno del direttore tecnico Fortunato Quartuccio e del presidente Demetrio Surace. L’incontro sarà diretto dal Signor Francesco Airaldi, arbitro regionale del comitato di Cosenza.
A ritroso, nei turni precedenti, il team reggino ha superato la formazione siciliana del “San Giuseppe” di Palermo; dopo una rocambolesca sconfitta esterna per 6 a 2 su un campo dal manto sintetico, ha conquistato il “pass” ribaltando il risultato vincendo con un perentorio 8 a 0 su campo amico con fondo in maiolica, alternando precisi accosti a dirompenti raffate per la gioia dei propri supporter.
Prima ancora, vittoria sul filo di lana con la temibile formazione silana di “Laurignana”.  Un punteggio complessivo tra andata e ritorno terminato in parità, ma i giovani reggini con sangue freddo e con la lucidità di esperti veterani hanno passato il turno dopo un’emozionante sfida ai pallini. 
Nel turno antecedente, i reggini si erano aggiudicati il turno, superando nelle selezioni provinciali, la squadra “Villa Arangea”  in una stracittadina dimostrando di non avere alcun timore riverenziale.
Adesso il team reggino, composto da giovani – quanto esperti – atleti mira a realizzare un bellissimo sogno, puntando alle finali in programma nel mese di Maggio a Roma.