Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Basket, sconfitta amara per la Viola a Francavilla

Basket, sconfitta amara per la Viola a Francavilla

BASKET
di Gianni Tripodi –
Tris mancato. I nero arancio non riescono ad ottenere la terza vittoria consecutiva (dopo quelle contro Scauri e Palestrina), vengono sconfitti dal Francavilla (70-65)

e sono costretti ad abbandonare il terzo posto in classifica. Gara dai due volti quella della Viola in terra pugliese: primo periodo quasi perfetto, secondo da dimenticare. Con una partenza sprint il team di coach Bolignano si porta subito avanti amministrando il vantaggio (+15), fondamentale l’apporto delle seconde linee, 22 punti sui 42 totali arrivano infatti dalla panchina con Potì (8), Ingrosso (6), Gambolati (4) e Grasso (4). La difesa reggina concede solo 27 punti nei primi due quarti ai padroni di casa che sono costretti a tirare con un pessimo 8/25, Caprari e soci invece con il 58% dal campo (17/29). Il primo periodo si chiude sul 27-42, gara già chiusa? macché! Dal rientro sul parquet il Francavilla riesce con il passare dei minuti a ridurre il gap e a rientrare in partita, merito della super prestazione di Stella, 35 punti con l’80% dal campo e della grande complicità dei nero arancio che vanno in tilt e non riescono a reagire. 43 i punti concessi ai pugliesi nel secondo periodo dopo i soli 27 del primo, la Viola fatica ad infilare la retina, solo 23 punti negli ultimi venti minuti di gioco, con Caprari e Paparella fuori per falli nei decisivi minuti finali, coach Bolignano prova a scuotere i suoi, ma non basta, dopo aver impattato sul 60 pari Francavilla sorpassa i nero arancio infliggendogli così una pesantissima sconfitta.  Risultato finale bugiardo, per  ben trentotto minuti la Viola è stata sempre avanti nel punteggio, a 120” dal termine è arrivato il blackout, troppe le 34 palle perse che hanno decisamente influito a sfavore dei reggini. Una sconfitta che fa male, con Roseto che vince di misura in casa di Campobasso (70-71),  i nero arancio sono costretti a retrocedere in quarta posizione, classifica che adesso diventa preoccupante, considerato che domenica i nero arancio dovranno far visita al Martina Franca, seconda forza del campionato.
25° giornata DNB girone C
SOAGEVEL FRANCAVILLA  – LIOMATIC VIOLA RC  70-65
Parziali: 13-20, 27-42, 46-53, 70-65
Arbitri: Bonfante Luca di Altavilla Vicentina (VI) e Balducci Giuseppe di Valvasone (PN)
SOAGEVEL FRANCAVILLA
Stella 35, Raffaelli 12, Ferrienti 7, Labate 5, Trionfo 5, Sarli 3, Polonara 2, Menzione 1
Coach: Olive Davide
LIOMATIC VIOLA RC
Agosta 13, Zampogna 11, Caprari 9, Gambolati 8, Potì 8, Ingrosso 6, Paparella 5, Grasso 4, Marengo 1
Coach: Bolignano Domenico
Buona partenza dei nero arancio che si portano subito in vantaggio con Agosta (1/2) e Zampogna (tripla), Menzione ad accorciare le distanze, botta e risposta dalla lunga distanza tra Ingrosso e Trionfo, 5-7 dopo 3 minuti di gioco. La Viola alza il ritmo della partita e riesce ad allungare con i canestri di Agosta, Paparella (tripla) ed Ingrosso, 5-12, immediato il timeout di coach Olive. I padroni di casa provano a ridurre il gap con Stella dalla lunetta (2/2), Caprari con l’arresto e tiro, ma è ancora Stella, stavolta con la tripla a riavvicinare i pugliesi, 10-16. Il solito Agosta colpisce ancora in area pitturata , Francavilla sbaglia troppo dalla lunetta con Stella (0/2) e Polonara (0/2), negli ultimi secondi a segno Gambolati e Stella (tripla), 13-20. Secondo quarto:  Francavilla rimane a contatto grazie alla tripla immediata di Stella ,i quattro punti consecutivi di capitan Grasso  e il canestro da sotto di Gambolati ridanno slancio alla Viola, 16-26, +10. C’è spazio anche per il giovane Marengo, terzo fallo per Paparella, dentro Potì che appena entrato infila la tripla che regala il max vantaggio ai nero arancio, +13, timeout Francavilla. Stella segna e subisce il fallo di Grasso, gioco da tre punti realizzato, il giovane Potì trova due punti dalla media distanza, break di 4-0 per Francavilla con Menzione (1/2) e Sarli (tripla), rientra sul parquet Caprari al posto di Marengo, è Zampogna a ridare il vantaggio in doppia cifra ai nero arancio, 23-33, +10 a 2 minuti dal termine. Scatenato Potì, tripla senza ritmo per l’under, canestro immediato di Stella, Caprari con l’arresto e tiro, si segna solo dalla lunetta con Ingrosso (1/2) da una parte e Stella dall’altra (2/2), dentro anche Laganà, tripla allo scadere di Zampogna, 27-42. Terzo quarto: Francavilla vuol rientrare in partita, parziale di 5-0 firmato da Ferrienti che riporta i suoi al -10, il canestro di Agosta e i liberi di Caprari (2/2) tengono a distanza i pugliesi, Stella in lunetta (2/2), problemi falli per la Viola: quattro per Caprari, tre per Paparella e Potì, rimangono sul parquet i giovani Potì e Marengo, il giovane argentino segna il suo primo punto dalla lunetta (1/2), Francavilla si rifà sotto pericolosamente con Trionfo e Stella (tripla), -8, Agosta prova a scuotere i suoi, la tripla di Raffaelli esalta il pubblico casalingo, 42-49. Viola in grande difficoltà, Zampogna (2/2), Stella già a 25 punti si carica la squadra sulle spalle, a segno anche Raffaelli, -5, i nero arancio soffrono, Agosta perde palla, ma dalla lunetta non sbaglia (2/2), 46-53. Quarto quarto: Caprari e Paparella in panca con quattro falli ciascuno, Agosta stoppa la conclusione di Trionfo, Raffaelli punisce la difesa reggina in contropiede, due palle perse consecutive per Agosta che si rifà in attacco segnando in area pitturata, ossigeno per la Viola, 48-55. Francavilla spinge in attacco, parziale di 5-0 con Polonara e Raffaelli, tripla di Caprari a scuotere i suoi, ma la tripla di Labate porta i pugliesi al -2 a 4’20” al termine del match, blackout Viola. Paparella con l’arresto e tiro, contropiede micidiale di Francavilla con Stella, padroni di casa nuovamente  sul -2, 58-60. Quinto fallo di Caprari, con il 2/2 ai liberi del solito Stella (29 punti), Francavilla impatta sul 60 pari a 2 minuti dal termine. Zampogna (1/2), antisportivo fischiato ad Agosta su Stella, 2/2 dalla lunetta e possesso per i padroni di casa, a segno Labate e +3 Francavilla, risposta di Gambolati, quinto fallo di Paparella, Stella in lunetta (2/2), ancora +3 a 20”al termine, fallo di Marengo su Stella (2/2) sul 68-63 arriva il timeout di coach Bolignano, Potì sbaglia la tripla e di fatto finisce la partita, la Viola affonda a Francavilla (70-65).