Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Basket, la Viola vince e convince

Basket, la Viola vince e convince

basket_pallone-b
di Gianni Tripodi –
Che Viola! Dopo la deludente sconfitta casalinga subita contro Bisceglie, i nero arancio rialzano immediatamente la testa espugnando l’ostico Pala Borrelli di Scauri

(59-75) grazie ad una splendida prestazione corale che premia le scelte coraggiose di coach Bolignano. Rispetto alla gara di quattro giorni fa restano fuori dal quintetto iniziale Grilli (non utilizzato) e Gambolati, sottotono nell’ultima uscita, al loro posto Zampogna ed Ingrosso. Scauri rimane in partita per due quarti guidata da un super Bagnoli da 14 punti nel solo primo quarto (20 finali), dopodiché i reggini cominciano a prendere le misure al “nero arancio mancato”, vicinissimo a gennaio a sbarcare in riva allo Stretto, abbassando la saracinesca in difesa. Il team di coach Bolignano concede solo nove punti nel terzo quarto e undici nel secondo, firmando nel secondo periodo un parziale di 20-41 che taglia le gambe ai padroni di casa, sorpresi dall’aggressività e determinazione dei reggini. Caprari è ancora una volta il migliore dei suoi, 20 punti alla fine con il 53% dal campo, ma nel complesso ottima la prestazione di tutto il gruppo, nessuno escluso. Con questa vittoria la Viola si mantiene al secondo posto in classifica in compagnia di Roseto (28) che ha sbancato Corato (73-77) e si prepara ad affrontare domenica al Pala Calafiore il Palestrina dell’ex Lorenzetti, adesso serve continuità.
23° giornata DNB girone C
AUTOSOFT SCAURI – LIOMATIC VIOLA RC 59-75
Parziali: 21-17, 39-34, 48-52, 59-75
Arbitri: Battista Vitaliano di Reggello (FI) e Costa Alessandro di Livorno (LI)
AUTOSOFT SCAURI
Bagnoli 20, Pignalosa 16, Marinello 8, Richotti 6, Basile 4, Requena 2, Violo 2, Raskovic 1
Coach: Fabbri Enrico
LIOMATIC VIOLA RC
Caprari 20, Paparella 15, Gambolati 12, Agosta 10, Potì 7, Zampogna 6, Ingrosso 5,
Coach: Bolignano Domenico
Inizia il match, i nero arancio cercano subito Agosta, l’ex Upea in semi gancio realizza i primi due punti dell’incontro, allo scadere dei 24” Bagnoli appoggia in tap-in, Agosta è scatenato, altri due punti, stavolta dalla media distanza, anche Pignalosa scalda la mano, percentuali alte in avvio per entrambe le squadre e attacchi in palla. Richotti scarica su Bagnoli che appoggia facile, Caprari in sottomano, 6-6, partita equilibrata.  Bagnoli fa la voce grossa sotto canestro (già 7 punti), Ingrosso (tripla) e Paparella, vantaggio Viola, Scauri si affida al solito Bagnoli, canestro e fallo, gioco da tre punti realizzato, 12-11, Gambolati appena entrato va a segno, la difesa reggina non riesce a tagliar fuori Bagnoli, immarcabile, altri due punti per lui, Richotti porta i padroni di casa sul 16-13 e arriva il timeout di Bolignano. Marinello in contropiede, ruba palla Potì che va ad appoggiare, Pignalosa in lunetta  segna il primo e sbaglia il secondo, corregge in tap-in Bagnoli già a 14 punti, Paparella (2/2), 21-17. Secondo quarto: Caprari tutto solo non sbaglia la tripla del -1, ruba palla Violo e appoggia facile in contropiede, Ingrosso a segno sotto canestro, arresto e tiro di Pignalosa, Agosta con un bel movimento trova due punti, gara punto a punto, Richotti tiene avanti i suoi, 27-24. Bagnoli è implacabile in area pitturata, Agosta non è da meno, canestro e fallo per l’ex Upea, la Viola prova a spingere con Potì e Paparella ,-1, timeout Scauri.  I nero arancio guidando il match grazie alla tripla di Paparella, risposta immediata di Marinello, parità a quota 33. Ingenuità di Ingrosso che commette fallo sulla conclusione dalla di Pignalosa (3/3), Marinello si ripete, altra tripla per lui, max vantaggio Scauri, 39-33, Agosta (1/2), 39-34. Terzo quarto: Mani fredde per entrambe le squadra dal ritorno sul parquet, Paparella in lunetta (2/2), si butta dentro Caprari, break di 4-0 per la Viola che si riporta sul -3. Bagnoli (1/2), tripla di Potì e canestro da sotto di Gambolati, parziale di 9-1 per i nero arancio, timeout Scauri sul 40-43. La Viola allunga con l’arresto e tiro di Caprari, +5, Bagnoli (1/2), penetrazione di Paparella che tiene avanti i suoi, la difesa reggina è monumentale, Scauri tenuta solo a due punti (liberi di Bagnoli). I padroni di casa segnano solo dalla lunetta con Richotti (2/2) e il solito Bagnoli (2/2), -2, due triple allo scadere dei 24” per Gambolati e Pignalosa, Zampogna con il suo primo canestro dell’incontro ridà quattro lunghezze di vantaggio ai suoi. Quarto quarto: Botta e risposta tra le due squadre, Zampogna e Caprari (tripla) da una parte e Basile e Pignalosa (tripla) dall’altra, 53-59. Scauri ci crede, altro canestro per Pignalosa, timeout per coach Bolignano. Penetrazione di Caprari a ridare slancio ai nero arancio, Basile non tagliato fuori dalla difesa trova due punti, la difesa reggina continua a reggere bene, Caprari sale in cattedra, Agosta (1/2), 64-57. max vantaggio Viola. Antisportivo fischiato ad Agosta (quarto fallo), 0/2 per Marinello, altro antisportivo fischiato stavolta ai danni di Scauri, Paparella in lunetta (2/2) per il +9 ospiti. La Viola tiene il pallino dell’incontro, Caprari ancora a segno, Requena da sotto, i liberi di Zampogna (2/2) valgono il +10 a 1’10”al termine. Caprari e Gambolati arrotondano il vantaggio, finisce di fatto la partita, la Viola sbanca Scauri 59-75.