Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Pallanuoto: ancora uno scontro salvezza per la Waterpolo Despar Messina

Pallanuoto: ancora uno scontro salvezza per la Waterpolo Despar Messina

Dopo la brillante prestazione con l’NGM Firenze, la Waterpolo Despar Messina è attesa alla controprova nella difficile trasferta di S.Maria Capua Vetere. Contro il Volturno, domani,

11/2/2012, ore 15.00, arbitri Bianchi e Iometti,  la squadra di Misiti vuole confermare i notevoli progressi di gioco messi in mostra la scorsa settimana al cospetto delle toscane. Sarà un match salvezza, difficile, complicato anche per i risvolti psicologici. La formazione di casa è consapevole, infatti, di giocarsi molte, se non tutte, le “fiches” permanenza proprio nel match contro le peloritane anche per la recente penalizzazione in classifica che l’ha privata di tre punti. Nel corso di questa stagione, il Volturno ha incontrato per due volte la Waterpolo Despar Messina, la prima alla piscina “ Cappuccini “, in occasione della partita di andata, la seconda al torneo di Monteruscello di inizio anno. Entrambi gli incontri si sono conclusi con l’affermazione delle campane anche per l’ assenza della fuoriclasse ungherese Barbara Bujka, giocatrice che con la sua classe ed abilità tecnica riesce a spostare gli equilibri della partita. Proprio la magiara, nonostante gli sforzi profusi all’europeo con la sua nazionale, è una delle atlete più in forma del gruppo peloritano. Per ottenere un risultato positivo, la Waterpolo Despar Messina dovrà contare, soprattutto, sulla coesione di squadra per superare anche i problemi legati alla ristrettezza dell’organico. Il tecnico Francesco Misiti confida in un’altra prova di sostanza :
“ Già alla vigilia del torneo sapevamo di lottare per la salvezza insieme a Bologna e Volturno. La situazione di classifica mette maggiore pressione a loro ma, ciò non significa che andremo rilassati. Abbiamo, al contrario, una grande opportunità per mettere a distanza il Volturno e, contestualmente, aggiungere un mattone “pesante” nel nostro cammino salvezza. C’è, ovviamente,  rispetto per l’avversario ma noi contiamo di poter dire la nostra e dare un seguito all’ottima prestazione offerta contro NGM Firenze.” 
Questi gli altri risultati della terza giornata di ritorno: Pro Recco-Imperia, Padova-Orizzonte Ct, Ngm Firenze-Fiorentina e Bologna-Ortigia.
In classifica guida la Pro Recco* con 34 punti, Orizzonte Ct e  Padova 27, Imperia 25,    Fiorentina 21,  NGM Firenze 10, Ortigia Sr” 7, Waterpolo Despar Messina 6, Bologna 4,  Volturno 1 ( 3 punti di penalizzazione ) . Pro Recco e Ortigia una gara in più.
Le prime quattro si qualificano per la final four, le ultime due retrocedono direttamente in A/2.