Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Coppa Calabria 2012: la Luck Volley passa alla fase successiva

Coppa Calabria 2012: la Luck Volley passa alla fase successiva

La prima compagine a staccare uno dei due biglietti disponibili per la finale di Coppa Calabria 2012 è la Luck Volley Reggio Calabria. I reggini si assicurano il passaggio alla fase successiva

battendo il Next Atlas Lamezia per 3-2,dopo essersi aggiudicati, qualche settimana fa,  la semifinale d’andata in casa. Alla formazione di Pavone sarebbe bastato conquistare un solo set per accedere alla finale: così dunque è stato, nonostante un avvio deconcentrato e affrontato senza la dovuta concentrazione. La Luck si saprà rifare nel corso del secondo set, dimostrando le proprie ottime capacità sotto rete: maggiore attenzione in fase di ricezione e di contrattacco permettono gioco facile al regista Neri(pt.2), che egregiamente serve gli attaccanti a disposizione. Il solito Mercurio (9 pt.) metterà al sicuro il risultato della seconda frazione di gioco. A questo punto il mister,sicuro dell’obiettivo raggiunto, inizia il giro di sostituzioni permettendo ai giovani di “farsi le ossa”: il libero Ciccolo lascerà il campo al giovane Fabio Remo, l’ottimo Sterminio(pt.9) sostituito da Flaviano (pt.2) e così via. Gli juniores in campo sapranno farsi valere anche nel terzo set:  il secondo registra Ficara (pt.4) si dimostra abile nel gestire il proprio sestetto,servendo alla perfezione Stefano Remo (pt.16),match scorer della partita. Buona la prova della coppia di centrali Morale e Rappoccio(pt.2), che rispettivamente  avevano rilevato i titolari Branca (pt.3) e Malara(pt.4). Qualche incertezza nella quarta frazione di gioco permetterà ai padroni di casa di aggiudicarsi il set, ma decisiva sarà,nel corso del tie-break, la determinazione dimostrata dai reggini: da sottolineare l’eccellente prestazione di Giovanni Giordano (pt.9), che con i suoi attacchi scriverà la parola fine su questa gara. Grande soddisfazione in casa Luck per la finale conquistata per il secondo anno consecutivo. Lo scorso anno soltanto un secondo posto per i reggini: che non sia questa la volta buona?