Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Basket, la Viola all’esame Roseto

Basket, la Viola all’esame Roseto

basketpallone

 

di Gianni Tripodi – Non c’è tempo per godersi la vittoria sul Giugliano, si torna in campo. Questo pomeriggio (ore 18) la Viola scenderà sul parquet del Pala Mazzetto per affrontare il temibile Roseto, nell’ultimo atto di un tour de force

di tre gare in sette giorni iniziato domenica scorsa contro Campobasso. Vista l’indisponibilità del Pala Calafiore, all’interno del quale si stanno svolgendo gli 89° campionati italiani assoluti di pugilato, i nero arancio giocheranno la quattordicesima giornata del campionato di DNB girone C nella palestra del Pianeta Viola, ambiente più intimo che dovrebbe registrare il tutto esaurito. Sarà l’ultima gara casalinga del 2011 ei tifosi reggini sono chiamati a riempire la tribuna del Pala Mazzetto per dimostrare ancora una volta l’attaccamento ai colori nero arancio. La Viola spera di chiudere il trittico di partite con altrettante vittorie, Roseto è l’ultima tappa prima del big match di domenica prossima ad Agrigento, gara che potrebbe cambiare le sorti della vetta, finora sempre occupata dai siciliani. La capolista, ancora a punteggio pieno, farà visita al Bernalda, luogo in cui i nero arancio la passata stagione persero l’ambito fattore campo durante i playoff, potrebbe Agrigento perdere l’imbattibilità in terra lucana? L’avversario odierno – Roseto si trova al terza posto in classifica a 16 punti in compagnia del Martina Franca, tre sconfitte subite contro Bisceglie, Scauri ed Agrigento hanno fatto si che il team abruzzese rallentasse la corsa alle prime posizioni, 6 punti di ritardo sulla Viola sembrano quasi un abisso insormontabile, ma arriverà in riva allo Stretto per tentare in tutti i modi ridurre il gap e mettere in saccoccia punti fondamentali per archiviare un posto nei prossimi playoff. Il quintetto iniziale di coach Francani sarà composto dai due “piccoli”, il play Gnaccarini (11.8 punti e 2.9 assist) e la guardia Gallerini (15.7), dall’ala piccola Elia (7.3) e dai due lunghi, l’ex Upea Agosta (15.4 punti e 7.2 rimbalzi) e Del Brocco (10.4 e 7.4 rimbalzi). Con la terza gara in sette giorni la Viola non ha avuto modo di recuperare le energie fisiche e mentali ,ormai quasi esaurite, questo pomeriggio contro Roseto sarà chiesto a Grasso e compagni l’ultimo sforzo, poi da martedì si penserà al big match di domenica prossima ad Agrigento. Dopo la “facile” vittoria di Giugliano il team di Fantozzi è adesso chiamato ad una grande prova di maturità contro un avversario ostico e rognoso, non ci si può fermare sul più bello. Coach Fantozzi potrà contare sull’ottimo stato di forma del centro Cappanni, immarcabile giovedì sera contro il fanalino di coda Giugliano con 23 punti e un immacolato 11/11 al tiro, ma dovrà fare a meno di Coronini. Il play bergamasco è scivolato in maniera scomposta sul parquet dei pugliesi ed ha riportato una distrazione del legamento collaterale del ginocchio che lo costringerà a star fuori per un bel po’, tornerà nel 2012. Sembra invece aver ormai recuperato dalla tendinopatia il giovane under Potì, assente da due turni e che già questo pomeriggio potrebbe sedersi in panca.

14° giornata DNB girone C
11/12/2011 ore 18.00 Pala Mazzetto di Reggio Calabria (RC)
LIOMATIC VIOLA RC  – MEC ENERGY ROSETO
Arbitri: Ciccodicola Federico e Caruso Daniele di Roma (RM)
LIOMATIC VIOLA RC
Quintetto iniziale: 6 Paparella, 11 Grilli, 8 Caprari, 18 Sereni e 4 Gambolati
A disposizione: 10 Coronini, 12 Marengo, 9 Laganà, 13 Grasso, 17 Cappanni
Coach: Fantozzi Alessandro
MEC ENERGY ROSETO
Quintetto iniziale: 7 Gnaccarini, 5 Elia, 20 Gallerini, 12 Caruso e 15 Del Brocco
A disposizione: 6 Di Sante, 8 Petrucci, 11 Tomasetti, 10 Celia, 4 Fucek
Coach: Francani Ernesto