Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Basket Redel, il presidente Di Bernardo: “Di più non potevamo dare, un grazie al coach ed ai miei ragazzi”

Basket Redel, il presidente Di Bernardo: “Di più non potevamo dare, un grazie al coach ed ai miei ragazzi”

La Redel riflette sulla sconfitta contro l’Amatori Messina, anche se, il calendario non lascia spazio a riflessioni troppo ampie.

Giovedì alle ore 18 si replica nel difficile turno infrasettimanale in casa del Basket Rosarno per un derby tutto da seguire.
Abbiamo ascoltato il Presidente Luigi Di Bernardo, voce della Redel dopo la sconfitta contro i peloritani:”Innanzitutto volevo fare i complimenti all’Amatori Messina che ha disputato una grande partita. Merito al giovane Galletta,giocatore che abbiamo seguito tutta l’estate e che solamente per qualche incomprensione non abbiamo potuto portare qui da noi. Messina è una squadra che gioca bene con tanti veterani. Per quanto riguarda noi, su dieci giocatori effettivi, due erano in tribuna(Antinori e Cavalieri), tre hanno giocato “eroicamente” nonostante seri infortuni fisici. A mio avviso coach Checco D’Arrigo è il miglior coach del Sud Italia ma non è ancora un mago e non può fare sempre miracoli.
Volevo aggiungere una nota su Vittorio Soldatesca. Si è dimostrato eroico giocando su di una gamba. Lui non doveva essere della partita,ma  ci teneva ugualmente a dare una mano alla nostra Redel, lo ringrazio per questo. Spero possa recuperare velocemente perchè giovedì abbiamo una partita difficilissima: lui,De Marco e Scaffidi sono gia in forse per il derby, speriamo di poterli avere in condizioni accettabili”