Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Caltanissetta (Ct): ottimo risultato per la schermitrice reggina Maria Gaia Luceri

Caltanissetta (Ct): ottimo risultato per la schermitrice reggina Maria Gaia Luceri

Grande sorpresa nel gran premio giovanissimi di scherma svoltosi in provincia di Caltanissetta durante il weekend. La schermitrice calabrese Luceri Maria Gaia appartenente al Circolo della

scherma di Reggio Calabria, si è issata sul secondo gradino del podio nella categoria giovanissime fioretto (riservata alle ragazze nate nel 00) dopo una serie di assalti, nei quali ha dimostrato un ottima tecnica e grande caparbietà. La nostra portacolori parte subito alla grande nei girorni eliminatori con una splendida vittoria per 5 a 3 ma negli assalti successivi succede qualcosa di strano ed incomincia un black out che perdura x due assalti consecutivi nei quali la ragazza sembra bloccata sulle gambe incapace di parare e rispondere,con due sconfitte inaspettate per 5 a 1 e  5 a 4.Ma proprio qui, esce fuori il carattere, che era mancato precedentemente cosi riesce a portare a casa i due atti  conclusivi del girone,durante i quali ha tirato in maniera corretta ma non esaltante, a tal punto che la stessa atleta disse “non so come ho messo l’ultima stoccata”.
Cosi i risultati appena maturati a fine girone eliminatorio la portano al secondo posto provvisorio  che le vale l’accesso diretto alle semifinale.
Ma come se non bastasse l’entusiasmo e le vittorie non appagano completamente la ragazza che nell’assalto di semifinale, contro una pari età proveniente dall’ accademia schermistica di ragusa, tira al massimo dal primo all’ultimo secondo e sfodera una gran bella scherma, ipnotizzando l’avversaria che non riesce ad entrare mai in gara per i meriti di Maria Gaia, che prima si porta sul 5 a 1 e poi conclude la gara sul 10 a 3.
Cosi la prestazione della semifinale porta ad una finale strameritata, nella quale l’atleta calabrese affronta ”l’amica” Irene Pennisi, ed per questo motivo e per averla già battuta ad apertura torneo che la contesa è apparsa essere uno scambio di “ cortesie “ tra vecchie compagne. Cosi l’assalto si  è concluso con il risultato di 10 a 7 a favore della schermitrice di Acireale anche se nelle fasi iniziali dell’incontro la calabrese conduceva per 4 a 1, ma forse in quel momento è subentrata l’emozione e anche la felicità per un gran risultato ottenuto , con il conseguente  calo di concetrazione che gli è valso il gradino piu alto del podio, ma tutto questo non ha assolutamente tolto il sorriso dal volto dell’atleta calbrese.

La LUCERI da tre anni è allenata dal Maestro COLICA Salvatore, all’interno della sala sita in via del foro boario a reggio calabria, questo risultato è stato costruito proprio li all’interno di quella “stanza” dove con grande dedizione  e passione il presidente maestro Colica coadiuvato da altri allenatori ha condotto la scherma della provincia di reggio calabria sul podio in una manifestazione di carattere nazionale.
La strada da percorrere è certo lunga, ma quando al divertimento, si unisce una buona tecnica, ed una gran voglia di fare ci sono tutte le premesse per poter andare avanti e continuare a portare in alto la scherma calabrese e anche sognare ad occhi aperti.