Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Basket Viola, Caprari: “Se vogliamo pensare in grande dobbiamo essere grandi ogni domenica”

Basket Viola, Caprari: “Se vogliamo pensare in grande dobbiamo essere grandi ogni domenica”

di Gianni Tripodi – Il post partita di Liomatic Viola RC – Autosoft Scauri 87-78
Coach Fantozzi: Abbiamo giocato una partita con un’intensità diversa dalle altre,questo è

innegabile, le scelte di tiro sono state affrettate e in certe occasioni abbiamo letto male la partita. Non è sempre demerito nostro, va dato merito a Scauri che è stato un avversario tosto, chi si aspettava una partita facile non conosceva il reale valore dell’avversario. Aver battuto Scauri in una condizione non brillantissima mi dà molta soddisfazione, perché quando una squadra gioca sotto il suo standard dal punto di vista dell’intensità e delle percentuali realizzative, ma riesce comunque a vincere, vuol dire che è una squadra che ha carattere, che sa quel che vuole e che anche nei momenti più difficili è in grado di superare le difficoltà e portare a casa la vittoria.
Marco Caprari, 21 punti, 3/4 da due (75%), 5/14 da tre (36%), 2 rimbalzi, 2 palle recuperate e 3 assist:  Nel momento più difficile ci siamo uniti, grazie all’aiuto di tutti siamo riusciti a venirne fuori, chi ha segnato, chi ha difeso e chi ha preso rimbalzi, ognuno di noi ha contribuito a questa vittoria. L’approccio è stato negativo, un po’ per demerito nostro, ma anche per la bravura dell’avversario. Non siamo stati precisi come al solito, gli abbiamo permesso di prendere fiducia e siamo partiti in salita. Lavoriamo sempre allo stesso modo, sono tre mesi che ci alleniamo con il coach e lo staff tecnico e la preparazione è sempre la stessa, c’è stato l’errore dell’approccio che però una squadra come la nostra non può permettersi di fare,se vogliamo pensare in grande dobbiamo essere grandi ogni domenica.