Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Basket, prima vittoria stagionale per la Viola

Basket, prima vittoria stagionale per la Viola

basketpallone
di Gianni Tripodi –
Esordio casalingo con vittoria per il team nero arancio. Dopo la sconfitta subita sabato scorso nella prima giornata contro la Stella Azzurra, la Viola si riscatta battendo

Potenza (100-88) davanti al proprio pubblico, conquistando i primi due punti di questo campionato. La gara giocata nella palestra “Mazzetto” era da vincere a tutti i costi, di fronte un avversario non di certo di prima fascia, ma che è riuscito comunque a mettere in grande difficoltà il team nero arancio. Un inizio difficile che ha visto gli ospiti chiudere la prima frazione di gioco in vantaggio (25-30), con il passare dei minuti la Viola è riuscita a spuntarla grazie all’immenso potenziale offensivo che quest’anno il dg Condello ha messo a disposizione di coach Fantozzi. Belle giocate in attacco, con Caprari, Paparella e Gambolati in serata di grazia e la Viola ha potuto così centrare il primo successo stagionale. Da segnalare le percentuali immacolate di Gambolati con il 7/7 da due (100%),la  doppia doppia di Sereni da 13 punti e 10 rimbalzi e la super prestazione da parte di “Bum Bum” Caprari con 18 punti e il 67% dalla lunga distanza. Bene in attacco, ma difesa da rivedere. Troppi gli 81 punti subiti a Roma e ancor di più gli 88 contro Potenza, c’è ancora da lavorare su questo aspetto, Fantozzi lo sa bene e attende il rientro di Laganà e del nuovo centro Cappanni per ridefinire l’assetto difensivo della squadra, intanto però la Viola si gode questa meritata vittoria, prossimo impegno domenica 9 contro l’Agropoli.
DNB girone C – 2° giornata
LIOMATIC VIOLA RC – INNOTEC POTENZA  100-88
Parziali: 25-30, 54-46, 74-65, 100-88
Arbitri: Giummarra Emanuele e Venga Vincenzo di Ragusa (RG)
LIOMATIC VIOLA RC
Gambolati 19, Caprari 18, Paparella 18, Sereni 13, Grilli 11, Coronini 9, Grasso 9, Potì 3
Coach: Fantozzi Alessandro
INNOTEC POTENZA
Rossi 21, Tessitore 21, Mainoldi 18, Serino 16, Cozzoli 6, Rato 6
Coach: Miriello Roberto
Novità nel quintetto nero arancio, coach Fantozzi schiera sul parquet:  Paparella, Grilli, Caprari, Sereni e Gambolati, con Coronini in panca e Gambolati da numero cinque. Primo quarto: Caprari ha il compito di arginare Tessitore, l’uomo più pericoloso di Potenza, in avvio l’ex Upea costringe la guardia napoletana a commettere passi e nell’azione successiva e ci pensa Gambolati con una stoppata a fermare una sua conclusione. Polveri bagnate nei primi minuti per le due squadre, è Potenza a cominciare bene il match portandosi sul 4-0 con Rossi e Serino. La Viola non sta a guardare e con la tripla di Sereni è 3-4 dopo 2 minuti di gioco. Potenza sembra avere una marcia in più, Tessitore è imprendibile, due canestri di fila dalla lunga e gli ospiti tentano il primo allungo. I nero arancio si affidano al gioco da sotto con Sereni che non tradisce e a Grilli che realizza i suoi primi punti, -6, poi ha inizio la gara del tiro da tre punti con Cozzoli e due canestri di Paparella. Zona di Potenza, Gambolati l’attacca con una tripla che riporta i reggini al -1 ed è timeout ospiti. Serino ha la meglio su Sereni e Gambolati, difesa reggina in difficoltà, Tessitore colpisce dalla lunga, è immediata la risposta di Caprari, 25 pari a un minuto dal termine. Nel finale gli ospiti allungano con la tripla di Mainoldi e l’appoggio di Rato, 25-30. Secondo quarto: Canestro e fallo per Gambolati, -2 Viola. Mainoldi dalla media distanza e Grilli con l’arresto e tiro, c’è equilibrio sul parquet,-2 Viola. Coronini va in penetrazione, segna e subisce il fallo, 33 pari a 7 minuti dal termine. Ancora il play nero arancio, questa volta si ritrova la palla tra le mani dopo l’errore al tiro di Potì e la Viola è avanti per la prima volta nel match, 35-33. Coronini e Grilli con l’arresto e tiro, nero arancio al max vantaggio, +7. Difesa soft dei reggini, Mainoldi e Tessitore la puniscono con due triple, -1 Potenza. Tripla di Paparella con le mani in faccia del difensore, altra tripla stavolta di Potì, Viola al +9. Difesa a zona per la Viola, Tessitore dalla lunetta fa 2/2, Paparella ruba palla e serve Caprari che segna in reverse, 52-43. Gambolati da sotto, +10 Viola max vantaggio, Rossi sul finire di quarto per il 54-46 e si va all’intervallo. Terzo quarto: Sereni ben servito da Paparella infila la retina, Rossi dalla lunetta 2/2, bel canestro di Gambolati marcato da Serino, la difesa reggina sale di livello e Potenza appare in netta difficoltà. L’ attacco di Caprari e compagni è più fluido e si riesce sempre a trovare l’uomo libero. Nel momento migliore della Viola, arriva la tripla di Cozzoli, ma è ancora Sereni da sotto a trovare il canestro, +9 Viola. Allo scadere dei 24” con Rossi gli ospiti rimangono attaccati alla partita, Caprari ruba palla e serve Gambolati che segna facilmente, nell’azione successiva è Tessitore stavolta a rubare palla a Caprari e segnare, -7 Potenza. Ancora Tessitore che subisce il fallo dal difensore, tre liberi per lui (2/3) e Potenza si rifà prepotentemente sotto portandosi al -5. Rato lasciato solo dalla difesa realizza la tripla del 64-62, allarme rosso per la Viola, ci pensa il capitano Grasso a togliere le castagne dal fuoco, canestro con fallo e la Viola torna sul +5. E’ ancora il capitano con un tiro morbido a tenere avanti i suoi, si accende anche Caprari ed è Bum Bum show, tripla e un bel canestro cadendo all’indietro, max vantaggio Viola, +11. Come già accaduto nei due quarti precedenti nell’ultima azione del quarto Potenza va a segno, questa volta con Rossi, 74-65. Quarto quarto: Gli ultimi dieci minuti di gara iniziano con un no look pass di Caprari a smarcare Grilli che, infila la tripla ed esalta i tifosi presenti nella palestra “Mazzetto”, ancora Bum Bum protagonista con l’arresto e tiro, +13 Viola. Tutto sembra essere diventato più semplice per i reggini, Gambolati dalla media distanza ben servito da Sereni, Potenza sembra essere fuori dal match. Paparella in penetrazione appoggia alla tabella, Serino segna e subisce il fallo, 83-69, antisportivo fischiato a Potenza per fallo su Paparella, l’argentino dalla lunetta fa 2/2, +14 Viola. E’ il solo Serino che prova a tenere in partita i suoi, si unisce anche Mainoldi che con la tripla prova a far rientrare in gara Potenza, ancora una volta è capitan Grasso a segnare  punti importanti, Serino da sotto, -12 Potenza. Mainoldi appoggiando alla tabella, Rossi e Serino da sotto e Potenza si rifà sotto prepotentemente, Paparella si butta dentro, ed è ancora +9 Viola. Ruba palla Caprari, corre nell’altra metà campo e infila la bomba del +12 a 1’50” dal termine dell’incontro, la tifoseria è in delirio. Altra palla rubata, stavolta da Paparella, Sereni schiaccia e cerca l’approvazione dei tifosi che si esaltano.  Ultimo assalto finale di Potenza con 5 punti di fila di Rato, ma la Viola rimane sul +10. Coronini tiene palla a 34” dal termine, la vittoria è ormai in cassaforte, tecnico fischiato a Potenza, Paparella dalla lunetta , il pubblico vuol fare “100” ci pensa Gambolati, finisce 100-88, prima vittoria stagionale per la Viola.