Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Rugby: il San Giorgio prosegue la preparazione in vista del’inizio del campionato

Rugby: il San Giorgio prosegue la preparazione in vista del’inizio del campionato

Veder dirigere un’orchestra da vicino è un’esperienza unica, questa è la sensazione che si avverte negli allenamenti della San Giorgio Rugby Reggio. Si comprendono i movimenti dell’allenatore Chicco Fusco che come il direttore d’orchestra traccia nell’aria le sonorità della melodia che scaturisce dai singoli elementi.

Così si prepara il 15 reggino del presidente Liberati in vista dell’inizio del campionato nazionale di serie B, quando la San Giorgio Rugby RC affronterà fuori casa l’Anzio il prossimo 2 ottobre.
La scorsa domenica, nel campo di rugby di Palmi, si è disputato il test-match contro la coriacea compagine di Milazzo, Unione Rugby Aquile del Tirreno, finita con punteggio di 25-7 , con la realizzazione di 5-1 mete. Senza badare tanto al risultato,  mister Fusco ha inteso saggiare le condizioni fisiche, tecniche e tattiche dei propri ragazzi  provando  vari schemi di gioco, azioni e sincronismi.
I ragazzi hanno risposto alla grande alle aspettative.

Un’ulteriore prova per amalgamare al meglio le qualità dei ragazzi che lo scorso campionato hanno conquistato una bellissima promozione in B e quelli arrivati ad inizio stagione a rinforzare le fila della squadra reggina.
La San Giorgio ha completato la rosa degli atleti che affronterà la serie cadetta:
Piloni:     Bombaci, Scappatura, Vetere, Ippolito, Pronestì e Fontana;
Tallonatori:     Imbalzano, Sorbara D., Khaoua, Genovese e Pellizzeri;
2^ linea:     Branca, Di Perna, Maesano, Callea e l’argentino Moran
3^ linea:     Cervasio, Miduri, Sorbara F., Nunnari, Colica  e Quattrone;
mediani mischia: Fusco e Ripepi;
mediani apertura: Cangemi M. e Barone;
¾ centro:    Bercich, Gattuso Andrea, Labate e Gallipoli;
¾ ala:     Cutrupi, Zema, Filardo, Cicciù, Zarà e Gattuso Nino,
estremo:     Mahrach, Cangemi A. e Rosaci

Completato anche il trasferimento di Nicola Villoresi, forte mediano di apertura dell’Arezzo.