Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Basket: Viola sconfitta all’esordio dalla Stella Azzurra

Basket: Viola sconfitta all’esordio dalla Stella Azzurra

basketviola
di Gianni Tripodi – La Viola stecca la prima! Nella partita d’esordio del campionato di DNB i nero arancio vengono sconfitti in trasferta al PalaPostepay di Roma dalla Stella Azzurra (81-74).

Una battuta d’arresto inaspettata, arrivata contro un team di giovanissimi che, fin dai primi minuti di gioco, ha dato l’impressione di poter centrare il colpaccio contro una delle grandi favorite al salto di categoria. Inutile nascondersi, ci si attendeva un inizio ben diverso dalla corazzata costruita dal dg Condello, così non è stato, ma guai a considerare una sconfitta una catastrofe.  I padroni di casa sono apparsi più in palla, reattivi e sempre pronti a punire le disattenzioni difensive di Grasso e compagni che hanno concesso ben 81 punti all’attacco romano. Grande merito alla squadra allenata da coach D’Arcangeli che la passata stagione ha ottenuto la salvezza solo dopo aver disputato e poi vinto i playout contro Bari e ieri ha onorato il ricordo di Mario Delle Cave,tragicamente scomparso qualche mese fa in un incidente stradale, con una vittoria voluta a tutti i costi. La Viola perde la “prima” a causa di una prestazione sottotono da parte di quasi tutto il roster, attacco confuso e difesa da rivedere, c’è ancora da lavorare in palestra. Coach Fantozzi non ha mai avuto a disposizione la squadra al gran completo, questo non deve essere  un alibi, ma è semplicemente un dato di fatto. Si attende l’inserimento del nuovo centro e il recupero degli infortunati, il campionato è lungo, lunghissimo, ci sarà tempo e modo per rifarsi a cominciare dal prossimo incontro, domenica in casa contro Potenza, la vera Viola deve ancora mostrare il suo reale valore.
1° giornata DNB girone C
Pala Postepay di Roma 24/09/2011 ore 18.00
STELLA AZZURRA ROMA – LIOMATIC VIOLA RC   81-74
Parziali: 24-23, 18-18, 19-15,20-18
Arbitri: Cannoletta Gregorio di San Nicola la Strada (CE) e Castaldo Giuseppe di Portici (NA)
STELLA AZZURRA ROMA
Colonnelli 18, D’Ascanio 16,Delle Cave 15, Fallucca 10, Fall 6, Rodriguez 6, Ramenghi 5, Duranti 3, Ondo Mengue 2
Coach: D’Arcangeli Germano
LIOMATIC VIOLA RC
Grilli 20, Caprari 18, Gambolati 14, Coronini 6, Grasso 5, Paparella 5, Sereni 4, Potì 2
Coach: Fantozzi Alessandro
CRONACA DELL’INCONTRO:  Coach Fantozzi come da previsione, visto lo stato di emergenza con Gambolati appena recuperato e il nuovo centro Cappanni out, schiera un quintetto piccolo con Coronini, Paparella, Grilli, Caprari e Sereni. Al Pala Postepay i nero arancio inaugurano la nuova stagione, dopo il minuto di silenzio per ricordare la tragica scomparsa del giovanissimo diciottenne Mario Delle Cave,  atleta della Stella Azzurra, inizia il match. Sono i padroni di casa con Colonnelli e il nigeriano Ondo Mengue a portarsi avanti, 4-1 dopo 2 minuti di gioco, il ritmo di gioco è veloce con le due squadre che quando possono corrono in contropiede, Delle Cave (il fratello di Mario) dalla lunga e D’Ascanio da sotto permettono l’allungo, serve la tripla di “Bum Bum” Caprari per far rimanere a contatto le due squadre, 12-6. Il canestro di Falluca vale il +8 Roma e Fantozzi è costretto a chiamare il timeout. La Stella Azzurra è imprendibile in contropiede, quando il lungo D’Ascanio segna con il fallo di Sereni (il secondo), entra sul parquet Gambolati che ha un ottimo impatto, 4 punti dell’ex Catania che assieme ai primi due del giovane Potì, riducono a due punti lo svantaggio, lo scatenato  Delle Cave a segno per il +4, tecnico fischiato a Roma, Paparella dalla lunetta (3/4) per il 24-23 dopo i primi 10 minuti di gioco. Secondo quarto: Continua il buon momento di Gambolati, tripla e la Viola si porta in vantaggio per la seconda volta in quest’incontro, anche capitan Grasso si iscrive a referto. Un’infrazione di passi di Paparella e una distrazione difensiva permette ai romani di impattare sul 28 pari con il nigeriano Ondo Mengue e Colonnelli. Terzo fallo di Falluca, Colonnelli scatenato in contropiede segna e subisce fallo, +3 Roma, la Viola cerca di rimanere attaccata al match, tripla un po’ fortunata di Grilli, 31 pari. Terzo fallo del nigeriano Ondo Mengue, i punti dei nero arancio arrivano dalla lunetta con Caprari (2/2) e Gambolati (1/2), Rodriguez e D’Ascanio per il 34 pari. Grilli trova il canestro in area, ma è ancora Rodriguez a colpire con un canestro da fuori, Roma al +1. Pressing a tutto campo dei romani, Coronini dalla lunetta (2/4) per il +1. Scatenato il giovane Delle Cave con l’ennesima tripla, ci vogliono i liberi di Grilli (2/2) per chiudere il primo periodo sul  24-23, -1 Viola. Terzo quarto: Gambolati sul parquet e Coronini in panca, errori al tiro nei primi minuti per entrambe le squadre, penetrazione di Buscaglione e tripla di Caprari, ancora pari a 46. Quinto fallo del nigeriano Ondo Mengue , Grilli fa 2/2 dalla lunetta, 48-46. Grasso fa 0/2 dalla lunetta, sul secondo errore del capitano è lesto Paparella a catturare il rimbalzo ed appoggiare a canestro, parità. Problemi di falli per Roma, 3 per Ondo Mengue, Falluca e Rodriguez. Ancora Grilli ad impattare dalla lunetta, ci pensa il giovane Delle Cave con una tripla e due liberi a portare la Stella Azzurra al +5.  Quarto quarto: La Stella Azzurra  comincia  a prendere il largo, quinto fallo per Sereni, 64-58 a 8 minuti dal termine. Viene fischiato un tecnico a Gambolati per proteste, Colonnelli va dalla lunetta, +8 Roma. Tripla di un inarrestabile Delle Cave e la Stella Azzurra ottiene il max vantaggio +11, la Viola va nel pallone, errori che si susseguono e Fantozzi chiama il timeout.  A un minuto dal termine c’è la reazione d’orgoglio dei nero arancio che riducono il gap arrivando anche al -4 con i canestri di Caprari, ma è solo un fuoco di paglia, finisce 81-74, la Viola perde i primi due punti della stagione e si prepara all’immediato  riscatto, domenica in casa contro Potenza.