roselli

di Gianni Tripodi – Dopo la due giorni di Coppa Italia a Foligno, i nero-arancio sono pronti a esordire nella fase ad orologio, un vero e proprio antipasto prima dei playoff.

Grande prova di forza nel match inaugurale contro Rieti, una gara dominata per più di trenta minuti che ha portato a una convincente vittoria. Decisamente diversa invece, la semifinale contro Recanati, dopo il primo periodo in netto equilibrio è arrivato un calo fisico ampiamente prevedibile che non ha permesso ai reggini di dare il meglio sul parquet. Ieri c’è stato il primo allenamento al PalaCalafiore, coach Bianchi in questa settimana lavorerà con i suoi per preparare al meglio la sfida contro la Virauto Ford Catania di domenica. La gara contro i siciliani verrà disputata domenica 11 al PalaCalafiore alle ore 19. Dopo aver convinto a metà in terra umbra, la Viola ce la metterà tutta per iniziare nel migliore dei modi la fase ad orologio. Abbiamo intervistato il play/guardia Michele Roselli:

 

 

 

Come giudichi complessivamente la prestazione della squadra in Coppa Italia? Avete giocato bene con Rieti e avete avuto molte difficoltà ad affrontare Recanati. Come mai questa differenza di prestazione? Eravate stanchi?

 

La prima partita l’abbiamo giocata contro una squadra meno aggressiva e meno pronta fisicamente. Abbiamo giocato più ordinati, forse perché non avevamo giocato la domenica a differenza delle altre squadre che hanno disputato l’ultimo turno di stagione regolare. La seconda partita è stata molto più difficile, non l’abbiamo affrontata con la giusta qualità tecnica ed organizzazione e anche in difesa non siamo stati molto concentrati. La freschezza fisica in queste competizioni è molto importante.

 

 

Domenica esordirete in casa contro la Virauto Ford Catania nella prima gara della fase ad orologio. Come vi state preparando per questa sfida? Sarebbe importante partire subito bene.

 

Abbiamo iniziato oggi gli allenamenti e stiamo cercando di lavorare bene tutti insieme per raggiungere un unico obiettivo. Catania è una squadra tosta, ha vinto contro di noi sia all’andata che al ritorno. Ogni partita è una partita a sé e l’affronteremo con il massimo della concentrazione ed è di vitale importanza portare a casa i due punti. Partire con il piede giusto già dalla prima partita ci darebbe più fiducia e ci permetterebbe di lavorare con maggiore tranquillità.