QUARTO DI FINALE COPPA ITALIA 2010:

LIOMATIC VIOLA – IRCOP RIETI 74-59

Arbitri D’Orazio di Vittorio Veneto ed Ascione di Caserta

 

 

PARZIALI:

1° quarto: 15-22

2° quarto: 32-24

3° quarto: 49-40
4° quarto: 74-59

 

Ottima prova dei nero-arancio nel quarto di finale di Coppa Italia contro Rieti, una vittoria meritata per gli uomini di coach Bianchi che hanno tenuto sotto i 60 punti la seconda miglior squadra del girone C. Vittoria arrivata per merito di un ottima difesa disegnata da coach Bianchi e grazie a una prova superlativa del lungo Marcelo Dip, 23 punti e 10 rimbalzi per lui. Questi i fattori chiave del successo contro i laziali. Una partita ben giocata, sempre sotto controllo, soltanto nel primo quarto c’è stata un po’ di difficoltà nel prendere la misura agli avversari, poi dopo il micidiale parziale di 13-0 di inizio secondo quarto, strada in discesa per i reggini che nel secondo periodo hanno mantenuto il vantaggio e difeso su ogni singolo possesso avversario in maniera esemplare. Note di merito anche per il giovane Manzotti, 11 punti per lui, capace di realizzare canestri nei momenti di difficoltà e di un implacabile Roselli dalla lunga distanza con un 3/3, essenziali le sue triple durante il corso della gara. La Viola adesso continuerà il suo cammino in Coppa e affronterà nel pomeriggio alle ore 14 Recanati che ha avuto la meglio su Calligaris Corno di Rosazzo sognando un posto in finale.

 

Cronaca della gara: nel primo quarto dopo i primi due canestri iniziali di un ispirato Marcelo Dip, Rieti prova subito a scappare via con le triple consecutive di Radaelli e Filattiera, laziali subito avanti di 9 lunghezze. Manzotti e il solito Dip provano a ridurre il gap, primo canestro della partita per il miglior marcatore di Rieti, Mossi, che con una tripla porta sul +10 i suoi. Serve il canestro di Roselli allo scadere per ridurre lo svantaggio sotto la doppia cifra. Il secondo quarto è tutta un’altra storia, partenza micidiale per la Viola, parziale di 13-0 firmato Dalla Vecchia, Dip, Di Lembo e Negri. Nero-arancio avanti di 6 punti. I laziali in grande difficoltà non riescono a trovare il canestro, complice l’ottima difesa del team di coach Bianchi. Troppi errori al tiro, una percentuale del 24% con un 8/34 al tiro, Rieti segna solo 2 punti nel secondo quarto con Radaelli, punti realizzati dalla lunetta. La Viola con un buon 45% dal campo e un 13/29 al tiro è in vantaggio dopo il primo periodo, 32-24. 10 punti e 8 rimbalzi di un maestoso Marcelo Dip. Nel terzo quarto Dip continua a macinare punti, i lunghi di Rieti non riescono a fermarlo, un pericolo costante sotto canestro. Filattiera rompe il digiuno per i laziali, ma la tripla di Claudio Negri porta al max vantaggio i nero-arancio, +11. Rieti prova a reagire e riprende a segnare dalla lunga distanza nonostante un pessimo 6/25, Filattiera e Mapelli portano i laziali al -8. Nel finale di quarto il giovane Manzotti prova a creare l’allungo decisivo con 4 punti di fila, ma la tripla di Grillo del -9 lascia ancora aperti i giochi. Nell’ultimo quarto il copione non cambia, reggini sempre avanti con i laziali alla ricerca della rimonta. Mossi e Filattiera tentano l’aggancio, una tripla di Manzotti regala il +12 alla Viola a 8 minuti dal termine. Rieti prova a colpire dalla lunga distanza, entra in partita Mossi che cerca di scuotere i suoi riducendo il gap, si arriva al -9. E’ sempre lui, Marcelo Dip che crea l’ulteriore allungo a 5 minuti dal termine, Viola al +16 e gara quasi in archivio. Mossi non ci sta e con dei buoni canestri tenta la disperata rimonta, la tripla di Roselli e il canestro di Dalla Vecchia chiudono definitivamente il discorso qualificazione, +17 a 2 minuti dal termine. La Viola va in semifinale, Rieti è battuta. Finisce 74-59.

 

LIOMATIC VIOLA: Dip 23 punti e 10 rimbalzi, Manzotti e Roselli 11, Dalla Vecchia e Negri 9, Di Lembo 7, Grasso 4

 

IRCOP RIETI: Mossi 17, Radaelli 14, Filattiera 13, Grillo 10, Mapelli 5

 

 

Gianni Tripodi