di Gianni Tripodi – Dopo l’ottima prestazione contro Rieti, la Viola non è riuscita nell’impresa di arrivare in finale e viene fermata dalla solidissima La Fortezza Recanati. Troppo poco tempo per recuperare le forze in vista di questa semi-finale, nero-arancio apparsi decisamente stanchi. Contro Recanati, una delle migliori squadre della lega, sempre in testa nel suo girone, i reggini non sono riusciti a contrastare le trame offensive degli uomini di coach Marsigliani. Una squadra molto fisica composta da ottimi singoli, Chiaramello e Pierini su tutti, senza dimenticare il giovane Baldoni. La Viola si ferma sul più bello, ma nonostante la sconfitta odierna, da segnalare le buone giocate durante il primo periodo terminato sul -3. Nella seconda frazione di gioco è arrivato il calo fisico, la stanchezza si è fatta decisamente sentire. Troppi errori al tiro e una grande difficoltà nel fermare le azioni offensive avversarie. I nero-arancio escono da questa competizione a testa alta, resta comunque la soddisfazione di aver partecipato e di aver battuto un team importante come l’Ircop Rieti.
Adesso le attenzioni si spostano verso la fase ad orologio che inizierà domenica 11 aprile al PalaCalafiore, di fronte la Virauto Ford Catania.

SEMI FINALE COPPA ITALIA 2010:
LIOMATIC VIOLA RC – LA FORTEZZA RECANATI 56-76
PARZIALI:
1° quarto: 24-23
2° quarto: 37-40
3° quarto: 48-61
4° quarto: 56-76

CRONACA DELLA GARA:
La Viola parte bene, subito un mini parziale di 4-0 firmato da Dip e Dalla Vecchia. Dopo la tripla di Pierini, i reggini provano ad allungare, altro mini parziale di 7-0 con un gioco da tre punti realizzato dal jumper Negri e con i punti realizzati da Gabriele Niccolai e Marcelo Dip. Recanati con un gioco aggressivo e molto fisico riesce prima ad impattare sul 16 pari con Di Trani e poi a passare in vantaggio a pochi minuti dal termine. Negri cerca di sfondare la difesa avversaria, segna subendo il fallo. Nero-arancio ancora avanti di una sola lunghezza. La tripla di Baldoni riporta in vantaggio Recanati. La Viola reagisce immediatamente con Marcelo Dip e la tripla di Roselli a pochi secondi dal termine del primo quarto, ma allo scadere su azione di rimessa, il giovane Baldoni tiene ancora avanti i suoi, 24-23. Comincia il secondo quarto con Chiaramello a canestro per il +1. Silvestrucci e Di Trani permettono il nuovo allungo Recanati, +8. Rientra sul parquet Dalla Vecchia per Grasso che realizza subito il -6. Coach Bianchi fa uscire Roselli e inserisce sul parquet Niccolai. La guardia nero-arancio si rende subito utile infilando dalla lunga il canestro che vale il -3. Recanati non molla la presa e con Baldini e Pierini arriva al +7. Esce un affaticato Marcelo Dip che lascia il posto a Seby Grasso. Entrambe le squadre con percentuali di tiro sopra il 50%, una gara in netto equilibrio. Dalla Vecchia commette fallo in attacco ed è palla persa, nell’azione successiva Negri stoppa Viale e dall’altra parte è ancora Dalla Vecchia in contropiede che realizza il canestro del -5 su un buon assist di Di Lembo. Coach Marsigliani vede i suoi in difficoltà e rimette sul parquet Chiaramello. Marcelo Dip nel finale riesce a segnare da sotto il canestro del -3 e si va negli spogliatoi sul 37-40. Grande equilibrio in questa prima frazione, la Viola è sotto, ma di sole 3 lunghezze. Terzo quarto: difficoltà a trovare il canestro da parte dei reggini che non riescono a infilare la retina. Finalmente Di Lembo con il primo canestro della sua partita porta al -4 i suoi. Recanati con Silvestrucci e il solito Chiaramello allungano ancora, +9. Coach Bianchi schiera una difesa a zona con buoni risultati, subito due conclusioni sbagliate da Recanati. Negri da sotto e la tripla di Niccolai ridanno speranze, -4 e timeout di coach Marsigliani. Chiaramello ferma Dalla Vecchia in attacco, la tripla di Viale dall’altra parte vale il +8. Niccolai riesce ad andare a punti, suo il canestro dalla lunga distanza che vale il -5. Poi però fa tutto Recanati, Baldoni a un minuto dal termine crea il nuovo allungo, +9 e Pierini segna subendo il fallo, +11 max vantaggio. Dip in difficoltà sotto canestro. Allo scadere c’è ancora tempo per il tap-in di Baldoni che vale il +13. Nell’ultimo quarto, troppi errori commessi dai nero-arancio in avvio. Di Viale segna la tripla del +16. Coach Bianchi continua a schierare i suoi con la difesa a zona per tentare una disperata rimonta. Dip un po’ stanco non riesce a dare la scossa ai suoi. La difesa di Recanati sale di livello, Chiaramello stoppa Dalla Vecchia, reggini in grande difficoltà. Il canestro di Viale a 5 minuti dal termine manda in archivio la gara, +18. Finisce 56-76, la Viola saluta Foligno e torna a casa per prepararsi al meglio in vista della fase ad orologio.

LIOMATIC VIOLA:

Dip e Niccolai 13, Dalla Vecchia 10, Negri 8, Roselli e Di Lembo 5, Grasso 2

LA FORTEZZA RECANATI:

Chiaramello e Pierini 18, Viale 12, Baldoni 9, Silvestrucci 6, Di Trani 5, Frascione 4, Caldarelli e Prosperi 2