Parte oggi la seconda edizione di ‘Amaranto Impara,Gioca,Crea’.  La Reggina Calcio, anche quest’anno ripropone alle scuole della città di Reggio il ‘viaggio’ insieme agli studenti reggini, un progetto “amaranto” che diverte, coinvolge e fa crescere i ragazzi, un

percorso formativo che trascina i piccoli protagonisti in un vortice di emozioni. La Reggina coinvolgerà gli studenti delle scuole ‘Gebbione-Bevacqua’, ‘Vittorino Da Feltre’, ‘S.Vincenzo’, ‘Klearchos’ e ‘Vitrioli’ attraverso tre percorsi articolati nel periodo ottobre-maggio.

La prima fase di “Amaranto, impara, gioca, crea” prevede una serie di incontri ed attività tra gli studenti e la Reggina nelle ore didattiche durante le quali saranno trattati temi sportivi-educativi, con la presenza di professionisti, educatori, calciatori e allenatori dell’universo amaranto. Da ottobre a maggio la Reggina, con i propri calciatori, tecnici ed esperti in comunicazione incontrerà gli studenti delle scuole per stimolare la loro creatività con appuntamenti a cadenza mensile. In occasione dell’ultimo incontro “L’importanza degli spazi verdi”, sarà proposto un concorso di idee attraverso il quale i ragazzi potranno immaginare, ideare e sognare il cortile della propria scuola. Protagonista del concorso di idee “Cambia volto al tuo cortile ” sarà la fantasia degli studenti che insieme alla collaborazione e all’esperienza dei professori sfideranno le proprie capacità creative. Tale attività può inoltre favorire notevolmente lo sviluppo delle capacità dei ragazzi poiché prevede l’osservazione, lo studio e l’analisi di un ambiente loro familiare e spesso molto amato.  A fine progetto, verrà organizzato un evento presso il Centro Sportivo S.Agata dove verranno invitati tutti i partecipanti all’iniziativa. La terza fase percorso del progetto prevede l’organizzazione di un Torneo “Amaranto…si gioca” tra le scuole coinvolte a Casa S.Agata.  Lo scorso 25 maggio in occasione della festa finale,  la Scuola ‘Dante Alighieri’ di Catona è stata premiata direttamente dalle mani di Mister Atzori e Emiliano Bonazzoli per aver  vinto il Concorso di idee ‘Cambia volto al tuo cortile!’ e in questi giorni la ‘Multiservizi’ ha svolto il primo di una serie di interventi che riqualificheranno lo spazio di gioco dei ragazzi.

Il Presidente Foti ha incontrato questa mattina i ragazzi della scuola ‘Gebbione Bevacqua’ presso l’aula magna dell’Istituto. Tema principale dell’incontro, la storia della Reggina ripercorsa attraverso i ricordi del ‘papà della Reggina’ che ha coinvolto e appassionato tutti i ragazzi. 14 minuti di immagini hanno accolto gli studenti attraverso il racconto della storia amaranto. Entusiasmo, passione, determinazione, sacrificio e duro lavoro, questi i punti sui quali il Presidente Foti si è soffermato trascinando i ragazzi nel “mondo” amaranto e ricordando che, nell’ultima sfida di Campionato in Livorno-Reggina, ben 11 calciatori sui 18 convocati, sono cresciuti calcisticamente a pochi passi dal loro Istituto.
Punto di partenza per l’intero progetto è la convinzione che lo sport debba tornare nel cuore e nella quotidianità del vissuto giovanile, per riproporsi come passione profonda e veicolo di legami e rapporti intensi. La Reggina, da sempre attenta ai giovani, si propone anche quest’anno alla nuova generazione amaranto con un progetto volto a creare un connubio didattico-sportivo-sociale. La Reggina si propone di veicolare i valori della nostra splendida terra attraverso una delle istituzioni che ha maggiormente a cuore il futuro dei giovani: la scuola.