Nuovo e prestigiosissimo riconoscimento per la società U.S. Catanzaro e per il suo presidente Giuseppe Cosentino. Questa mattina il patron giallorosso ha infatti partecipato all’iniziativa per il lancio della campagna di prevenzione 2013 dell’Osservatorio Nazionale Bullismo e Doping, patrocinata dal Coni e

tenuta questa mattina presso l’Aula Fleming della Facoltà di Medicina dell’Università Tor Vergata di Roma, alla presenza di numerose autorità ed ospiti di rilievo. Testimonial dell’evento – che ha visto la partecipazione del presidente delConi Gianni Petrucci – l’attrice Claudia Gerini e l’atleta paraolimpica ed ex cantante Annalisa Minetti.
Nel corso della iniziativa è stato presentato un calendario con le immagini degli atleti olimpici e slogan contro il bullismo e il doping. A rappresentare il mondo del calcio, nel calendario, sarà proprio l’U.S. Catanzaro. Nel calendario infatti, sono presenti le foto dei calciatori Fioretti e Cruz, ritratti con la maglia giallorossa.
Grande soddisfazione è stata espressa dal presidente Giuseppe Cosentino, premiato insieme al direttore della Lega Pro, FrancescoGhirelli: “Il mondo sportivo a tutti i livelli – ha affermato Cosentino – riconosce il lavoro che come società stiamo realizzando, per affermare i valori più sani dello sport, quelli della sana competizione, del rispetto dell’avversario, della lealtà e delle regole. Ma anche per il particolare tipo di rapporto umano che instauriamo con i nostri atleti. Stiamo costruendo una nuova immagine per l’U.S. Catanzaro, tanto da essere scelti come unica società di calcio ad essere inserita in questo calendario che sarà distribuito in migliaia di copie, soprattutto nelle scuole, e tanto da essere elogiati in una sede universitaria e di fronte ad una platea di importanti autorità del mondo dello sport e della cultura e rappresentanti delle istituzioni. Questo non può che essere per noi un motivo di grande orgoglio, e uno stimolo a fare sempre meglio nel futuro”.
All’iniziativa hanno aderito anche il Presidente della Lega Pro Mario Macalli ed il direttore generale della Lega Pro Francesco Ghirelli, Roberto Samaden dell’Inter e Bruno Conti della Roma, entrambi responsabili dei settori giovanili delle loro squadre, e il dirigente sportivo Luigi Agnolin.