di Gianni Tripodi – L’ultimo colpo è arrivato. Il direttore generale Condello lo aveva “promesso “ durante il primo giorno di raduno, il reparto lunghi era da completare e così è stato fatto.

Il nuovo centro nero arancio sarà Andrea Cagnin, che bene ha fatto nella scorsa stagione in A dilettanti con la maglia di Jesolo , per lui 13.3 punti e 8.8 rimbalzi a partita. Un giocatore di grande esperienza, classe 1975, che assieme a Damiano Dalfini si alternerà nel ruolo di pivot della squadra. Coach Fantozzi adesso dovrà lavorare per cercare di far amalgamare bene il nuovo gruppo, un compito di certo non facile, ma necessario per poter dare un identità alla squadra prima dell’inizio della stagione. In settimana intanto, i nero arancio si sono dovuti trasferire al Botteghelle per continuare gli allenamenti, uno spostamento obbligatorio a causa dei lavori per le nuove tracciature degli impianti del Pianeta Viola che sono stati comunque completati in pochi giorni. Firmati anche i giovani Mobilia e Palumbo che con il doppio tesseramento potranno giocare anche con la Cestistica Gioiese, primo passo quindi per la sinergia tanto voluta dal patron Muscolino. Condello e soci sono ancora a lavoro per cercare di trovare “casa” alla Viola per le prime quattro giornate casalinghe. Dopo la squalifica del PalaCalafiore rimediata la scorsa stagione nella partita di playoff contro Catania, sembra che Polistena sia attualmente la favorita per ospitare la squadra reggina. Molto probabile quindi che il 26 settembre i nero arancio possano esordire in campionato contro Campobasso proprio al Palazzetto dello Sport di via Berlinguer di Polistena.  La società ha anche comunicato le date delle prime amichevoli pre-campionato:  venerdì 4 settembre i nero arancio affronteranno l’Audax alle 18.30 al Pianeta Viola, martedì 8 invece allo stesso orario ci sarà la sfida contro i cugini del Catanzaro. Quest’ultima amichevole con una squadra della stessa categoria (B dilettanti) dei reggini, sarà un ottimo test per poter dare maggiori indicazioni a coach Fantozzi sullo stato di forma dei suoi.