C’erano anche degli immigrati ospiti dei centri gestiti dalla cooperativa Stella del Sud alla gara podistica organizzata per le celebrazioni della festa della traslazione delle reliquie di San Bruno in programma a Serra San Bruno nei giorni scorsi. Iniziativa ideata da don Bruno La Rizza con il supporto del Coni e dei professori di educazione fisica e dell’equipe della Stella del Sud. Accompagnati dagli istruttori e dai volontari della cooperativa sannicolese, i giovani immigrati dopo essersi sottoposti a visita medica accurata hanno preso il via alle gare in programma nelle diverse categorie. Alcuni di loro sono anche stati premiati poiché classificati nelle prime posizioni. La partecipazione alla manifestazione sportiva è un nuovo step per l’integrazione alla quale la cooperativa fondata a San Nicola da Crissa nel 2009 ha aderito. Gli immigrati che hanno partecipato alle varie gare sono stati 17, nel frattempo si stanno organizzando altre iniziative alle quali la Stella del Sud reciterà un ruolo primario. Giovani e assistenti che poi si sono fermati con il priore della Certosa dom Basilio Trivellato.

Le dichiarazione del presidente della Stella del Sud Nicola Marchese:”Proseguiamo questa nuova campagna d’integrazione anche attraverso lo sport e le partecipazioni ad attività ludiche. Daremo sempre il nostro sostegno per un maggiore inserimento nella nostra società, consapevole che anche attraverso le iniziative legate allo sport possiamo permettere a questi ragazzi di conoscere il lato positivo di una nazione che li ha accolti nel vero senso della parola e fare si che i momenti tristi rimangano solamente un ricordo. Lo sport ci sta aiutando tanto in termini concreti anche perché previsti dalle disposizioni ministeriali per i centri di accoglienza, dove l’integrazione è un fondamento centrale. Ringrazio gli organizzatori che ci hanno permesso di essere presenti e tutto lo staff che li ha accompagnati in questa bella giornata di sport”.