Non riesce alla Vis il colpaccio nel primo atto della finalissima di C Silver Calabria contro il Basketball Lamezia. I reggini hanno lottato con grande tenacia, rimontando un passivo di 15 punti a inizio secondo quarto, passando avanti a fine terzo periodo e cedendo di misura solo nel finale.

Partenza a razzo dei lametini che straripano nel primo quarto (29-19), dominando a rimbalzo offensivo e centrando la retina con continuità dall’arco dei 6.75 con Marisi, Monier e Rubino. Nel secondo periodo Lobasso, Warwick e Skurdauskas suonano la carica, riportando a contatto le due squadre (41-39).

Dopo l’intervallo lungo i bianco/amaranto sembrano averne di più, effettuano il sorpasso e si portano a +5 (47-52) al 27mo. Proprio nel miglior momento della Vis, la partita viene sospesa dagli arbitri (10 lunghissimi minuti di sosta forzata) per far uscire la gente presente all’interno dell’impianto. La pausa ringalluzzisce i locali che piazzano un 11-2 e si riportano avanti (58-54) con un super Faranna. Nell’ultimo quarto sono le triple di Rubino e Rappoccio a far male alla Vis, Skurdauskas esce per 5 falli e, nonostante un mai domo Spasojevic, Lamezia si aggiudica il primo round della finale.

Giovedì 3 maggio (ore 19) si replica ancora in terra lametina.

Questo il tabellino del match:

Basketball Lamezia – Barbecue Vis Reggio Calabria 74-69

(29-19, 41-39, 58-54)

Basketball Lamezia: Monier 12, Marisi 8, Cuccarese 1, Faranna 17, Gaetano 10, Rappoccio 8, Rubino 14, Lazzarotti 4, Fragiacomo, Ragusa N.E., Meliadò N.E., Saladino N.E. Allenatore: Ragusa. Assistente: Desumma.

Barbecue Vis Reggio Calabria: Viglianisi 2, Lobasso 22, Warwick 15, Skurdauskas 15, Soldatesca 5, Rizzieri, Spasojevic 6, Barrile 4, Neri N.E., Mallamaci N.E.,  Fazzari N.E., Martino N.E.  Allenatore: Polimeni. Assistenti: D’Arrigo e Nusco.

Arbitri: Riggio e Loccisano.