“Nel giudizio iscritto al R.G. ricorsi n. n. 83/2017, presentato, in data 7 agosto 2017, dalla società Rende Calcio 1968 s.r.l. contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio (F.I.G.C.), avverso la delibera del Consiglio Federale F.I.G.C., di cui al C.U. n. 30/A del 4 agosto 2017, che ha respinto la domanda di ripescaggio della ricorrente al Campionato di Serie C, per la stagione 2017/2018. Accoglie il ricorso e, per l’effetto, ordina, alla FIGC e alla Lega Pro, ciascuna per le proprie competenze, previa concessione della Licenza Nazionale, l’iscrizione della società ricorrente al Campionato di Lega Pro – Serie C 2017/2018. Spese compensate. DISPONE la comunicazione della prese”-

Accolto dunque il ricorso dei biancorossi che ottengono l’ammissione alla Serie C dopo che il ripescaggio era stato negato per una fideiussione ritenuta non valida.

Ha ragione la società del presidente Coscarella che diventa la quarta squadra calabrese a partecipare al terzo campionato professionistico.

Il girone C, adesso, diventa a diciannove.