La Sir Safety Conad Perugia inanella la sesta vittoria consecutiva in classifica e mantiene salda la vetta in classifica. Espugnato il PalaValentia, campo della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, con il punteggio di 0-3.

  Un punteggio netto nel risultato finale, ma che ha visto i padroni di casa provare a lottare con tenacia al cospetto dei Campioni d’Italia. La squadra di Bernardi è stata forse poco appariscente, ma molto concreta: Perugia trascinata dal solito Leon, falloso sì in battuta, ma determinante nell’economia del match con il suo 69% in attacco e 15 punti totali realizzati. Tuttavia, la palma di Mvp del match è andata a Filippo Lanza (8 punti realizzati con il 56% in attacco, il 42% di ricezione positiva e 2 ace). E’ stato un match non bellissimo, ma comunque ricco di molteplici spunti di interesse. A partire dalla brillante partenza degli uomini di Bernardi che sono volati subito avanti trovando un massimo vantaggio di nove punti. Ma la Tonno Callipo non è stata a guardare e con uno scatenato Skrimov al servizio ha rintuzzato lo svantaggio. Cinque gli ace realizzati nel primo set dal martello bulgaro, letale nella rimonta del finale di set. Ad un punto da Perugia, la Tonno Callipo ha però dovuto subire l’attacco vincente di Leon che è valso il 23-25 in favore di De Cecco e compagni. Secondo e terzo set con andamento molto simile: Perugia sempre avanti di 2-3 lunghezze e Tonno Callipo pronta a rimontare con qualche chance in contrattacco. Gli umbri si impongono 20-25 nel secondo set e nel terzo con il punteggio di 21-25 dopo l’attacco vincente di Podrascanin.

IL TABELLINO

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA 0-3 (23-25, 20-25, 21-25)

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Zhukouski 1, Marra (L), Vitelli 6, Marsili, Skrimov 14, Barreto Silva 3, Domagala, Al Hachdadi 15, Presta, Strohbach 3, Mengozzi 4. Non entrati: Cappio, Focosi. Allenatore: Valentini

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Ricci 5, Della Lunga, Seif, Leon 15, Lanza 8, Galassi, Colaci (L), Atanasijevic 10, De Cecco, Podrascanin 7. Non entrati: Piccinelli (L), Gabriele, Hoogendoorn. Allenatore: Bernardi

ARBITRI: Cappello e Canessa

DURATA SET: 30’, 24’, 26’. Tot. 80’.

NOTE: Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: bs 20, ace 7, ric. pos. 52%, ric. perf. 31%, att. 50%, muri 3. Sir Safety Conad Perugia: bs 15, ace 6, ric. pos. 41%, ric. perf. 22%, att. 53%, muri 8.

 

IL POST-PARTITA

Marco Vitelli (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia): “E’ stata una partita molto complicata perché Perugia è una squadra che ha i migliori battitori del Campionato. Stare attaccati nel punteggio è sempre difficile perché ti mettono sempre pressione. Siamo stati bravi a rimanere attaccati nel primo set e anche negli altri set, ma ci è mancato il guizzo giusto per provare a vincere almeno un set”

Luciano De Cecco (Sir Safety Conad Perugia):“Siamo molto contenti perché sono tre punti molto preziosi per la nostra classifica. Non è stata una partita bellissima da vedere, ma abbiamo secondo me giocato bene a tratti in un campo molto difficile. Ora dobbiamo continuare così e pensare già al match contro Modena”

 

Nella foto, duello a rete tra Al Hachdadi e Leon (foto Sgrò)