A volte ritornano! E nel caso della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia si tratta di un ritorno davvero eccellente. Nico Agricola è di nuovo parte integrante della famiglia giallorossa! A volerlo fortemente è stato il presidente Pippo Callipo, grande estimatore del tecnico abruzzese. Dopo dieci anni dall’ultima volta in cui è andato via, Nico Agricola fa ritorno alla base, in quell’ambiente e in quella città in cui riuscì a conseguire risultati importanti: tra questi, la prima Coppa Italia di Serie A2 della Tonno Callipo nell’anno 2003.

Nico Agricola fa parte di quei volti che hanno fatto la storia della società giallorossa, che ha innovato e nella quale ha messo a disposizione il proprio credo e le proprie idee. Oltre a far crescere nuove leve e formare atleti di livello, si è preoccupato anche di dare una struttura tecnica ed organizzativa nelle Società in cui ha prestato la sua collaborazione (per citarne qualcuna Piacenza, Trento, Verona) dimostrando di possedere notevole acume.

Oggi ritorna a Vibo con qualche anno in più e magari anche con qualche capello bianco in più, ma con rinnovato slancio ed entusiasmo, con la voglia di misurarsi con una nuova elettrizzante sfida.

Il presidente Pippo Callipo punta ancora sulla sua professionalità e sulle sue qualità per rilanciare un movimento che ha bisogno di una ventata di freschezza e di nuove idee. Consulente tecnico della prima squadra (affiancherà il direttore sportivo Ninni De Nicolo nella costruzione del nuovo team) e responsabile del settore giovanile, Nico Agricola in questi giorni è a Vibo Valentia con l’obiettivo di pianificare la nuova stagione in ogni dettaglio.

Ecco le sue prime impressioni, rilasciate al microfono di CALLIPOVOLLEYTV: “Ho accettato l’invito del presidente Callipo: è una bella sfida! Spero di fare bene il mio lavoro e chiaramente ora mi sto guardando un po’ intorno per cercare di capire come impostare la stagione e per iniziare nel migliore dei modi. Ho trovato chiaramente una società, rispetto a quando sono andato via, cresciuta e maturata che, come sempre, punta a traguardi ambiziosi. Mi auguro di trovare – ha affermato Nico Agricola – un ambiente entusiasta e pronto per ripartire con umiltà e costanza. Per quanto riguarda la prima squadra, è importante allestire un team competitivo, non fosse altro per il ritorno delle retrocessioni nella Super Lega, mentre per il settore giovanile l’obiettivo principale è quello di allargare la base, cercando, tra l’altro, la collaborazione con altre società del territorio in quanto, come ci dimostrano oggi altre realtà nel nostro sport, il movimento giovanile riesce ad esprimersi a buoni livelli soltanto dalla unione di idee, forze e competenze di più Società.”

Lo aspetta un lavoro duro, ma Nico Agricola ha le idee chiare: “L’unica cosa che posso garantire è il massimo impegno. Mi piace stare in palestra con i ragazzi e dare loro la possibilità di crescere e di migliorarsi, spero che anche i miei collaboratori vorranno condividere con me questa n