di Grazia Candido –  Tripudio per la Nazionale Italiana di Pallavolo alla “Colosseum Center”. E’ stato un pomeriggio intenso quello di ieri, fatto di allenamenti ma anche di foto, abbracci e strette di mano. Puntuali come un orologio svizzero, gli atleti scendono dal bus alle 18 per iniziare l’allenamento sotto l’occhio vigile dell’allenatore Gianlorenzo Blengini. Dai loro volti, si coglie subito la voglia di non deludere i tanti tifosi accorsi numerosi presso il centro fitness e benessere di Viale La Bocetta. Gli atleti azzurri non parlano molto, sono concentrati all’obiettivo finale ma tantissima invece è la voglia di allenarsi e fare bene durante l’amichevole contro l’Australia in programma il 18 maggio al PalaCalafiore. E non mancheranno in questi giorni incontri con le istituzioni, con le scuole reggine e, soprattutto, gli allenamenti fissati il 17 e 18 maggio dalle 9,30 alle 12,30 sempre alla Colosseum Center.  La Nazionale italiana di Pallavolo è un gruppo solido che sa fare la differenza a livello internazionale  e non poteva non essere accolta con il giusto affetto da una città che aspettava con calore i suoi beniamini. L’evento sportivo mira a tutelare gli interessi di tutti i soggetti coinvolti, dalle istituzioni al pubblico e non solo valorizzerà Reggio Calabria ma dal punto di vista sociale, coinvolgerà il maggior numero di persone possibili, soprattutto tra i giovani. Entusiasti i soci della Colosseum Center (Anna Martino, Carmelo Caccamo, Giuseppe Praticò , Salvatore Praticò e tutto lo staff tecnico-amministrativo) per “essere stati scelti e poter garantire agli atleti azzurri un luogo idoneo dove prepararsi alla grande sfida. Siamo fieri di questi campioni, sono il volto vero di una Nazione che, negli anni, anche grazie a loro, ha conosciuto lo sport come impegno individuale e, soprattutto, come mezzo per fare squadra e saper stare in un contesto. Dobbiamo spronare i giovani a non arrendersi alle prime battute d’arresto e far coltivare loro il sogno di credere nella affermazione sportiva anche in quella che va oltre il successo agonistico”.