TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA – GIOIELLA MICROMILK GIOIA DEL COLLE 2-2 (24-26, 16-25, 25-19, 25-23)

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Costa 8, Coscione 3, Marra (L), Izzo 1, Corrado 10, Massari 10, Domagala 17, Torchia (L2), Presta 8. Non entrati: Paradiso. Allenatore: Tubertini

GIOIELLA MICROMILK GIOIA DEL COLLE: Anselmo 7, Joventino 9, Del Vecchio 6, Scopelliti 5, De Santis (L), Cetrullo 8, Erati 4, Grassano 7, Bernardi, Link 9, Marchiani 1. Non entrati: Luppi. Allenatore: Mastrangelo

NOTE: durata set: 22’, 24’, 23’, 25’. Tot. 94’. Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: bs 23, ace 3, ric. pos. 65%, ric. perf. 35%, att. 44%, muri 7. Gioiella Micromilk Gioia del Colle: bs 19, ace 5, ric. pos. 51%, ric. perf. 34%, att. 44%, muri 8.

 

Siamo solo agli albori di una nuova entusiasmante stagione, ma oggi pomeriggio al Palavalentia si respirava già aria ed adrenalina di campionato. Merito dell’atmosfera creatasi in campo tra Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia e Gioiella Micromilk Gioia del Colle nell’allenamento congiunto organizzato dalla compagine giallorossa e per la presenza calorosa di tanti tra tifosi ed appassionati giunti sulle tribune del palazzetto vibonese per far sentire la propria vicinanza ai propri beniamini. Applausi ad una Gioia del Colle, allenata dall’ex coach giallorosso Vincenzo Mastrangelo e con all’interno una nutrita pattuglia di altri ex (dal preparatore Sabato agli atleti Grassano, Marchiani e Scopelliti), capace di imprimere un gran ritmo soprattutto nel corso dei primi due parziali. Tanta sostanza, tanta abnegazione in difesa per la neopromossa compagine pugliese trascinata da un ottimo Marchiani. D’altra parte, una Tonno Callipo ancora in fase sperimentale, senza nazionali e con pochi allenamenti sulle gambe. Allo starting six, Mastrangelo, che deve fare a meno del centrale Luppi e del libero Casulli, schiera Marchiani al palleggio, Cetrullo opposto, Scopelliti ed Erati al centro, Joventino e Grassano di banda, De Santis libero in difesa con Del Vecchio impiegato in fase di ricezione. Coach Tubertini punta su Coscione in regia, Domagala opposto, Costa e Presta al centro, Corrado e Massari in posto 4, Marra libero. Nel primo set le due squadre lottano punto a punto, con un leggero vantaggio consolidato dalla Tonno Callipo. Avanti però 20-16, i padroni di casa subiscono il ritorno veemente del Gioia del Colle che prima rimonta, e poi, sotto 24-23, annulla una palla set prima di imporsi ai vantaggi 24-26. Il secondo set è tutto di marca pugliese fin dai primi scambi. Tubertini chiama tempo sul 4-8, ma la Tonno Callipo non riesce ad imbastire una reazione efficace salvo nella parte centrale del parziale. Ma Gioia del Colle martella e porta a casa il set 16-25. Ritmi invertiti nel corso del terzo set con i giallorossi che iniziano a mostrare maggiore aggressività con Massari e Domagala che danno respiro alla manovra giallorossa e fanno funzionare bene la fase break con una buona correlazione muro difesa e 4 muri punto. Il set si conclude 25-19 per la Tonno Callipo. Nel quarto set entrano da ambo i lati le “seconde linee” con i giallorossi che mantengono un buon ritmo e pareggiano i conti vincendo il set 25-23.