Arriva dalla Polonia l’ultimo arrivo in casa Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. La società giallorossa ha ufficializzato l’arrivo del giovane opposto Damian Domagala, classe 1998. Con l’arrivo di Domagala è così al completo la rosa a disposizione del tecnico Lorenzo Tubertini con il diciannovenne posto due polacco che sarà il secondo di Benjamin Patch. Curriculum importante per l’ultimo acquisto giallorosso con tantissimi trofei vinti a livello internazionale con le nazionali giovanili della Polonia. Partendo dall’ultimo trofeo conquistato, ecco il Mondiale Under 21 disputatosi recentemente in Repubblica Ceca dove la nazionale polacca ha battuto in finale Cuba. Mondiale che è stato l’ultimo di una serie di vittorie: nel 2015 Domagala ha vinto l’Europeo e il Mondiale Under 19 e anche il Festival Europeo della Gioventù. Nel 2016 è invece arrivata la vittoria al Campionato Europeo Under 20. Nell’ultima rassegna iridata del Mondiale Under 21, Domagala, da secondo opposto, ha realizzato 44 punti. Nativo di Lodz, è cresciuto nelle giovanili della squadra della sua città, la KS Wifama Lodz, prima di passare al club dell’SMS PZPS Spala (l’equivalente del Club Italia). Ai primi di luglio, Domagala aveva firmato per il club polacco del Lechia Tomaszow Mazowiecki prima di accettare l’offerta della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. Domagala è il secondo atleta polacco nella storia della società giallorossa. Prima di lui, la brevissima parentesi di Bartosz Janeczek, schiacciatore classe 1987, che arrivò alla Tonno Callipo nella primavera del 2015 per disputare i Play-Off Promozione di Serie A2 UnipolSai.

Queste le primissime parole di Damian Domagala da giocatore della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: “Sono veramente molto felice di arrivare in Italia e di giocare nella SuperLega. Sono fiero di far parte della squadra della Tonno Callipo. Per me il campionato italiano era il sogno da realizzare ed è davvero sorprendente per me iniziare questa nuova entusiasmante avventura“. E sul Mondiale Under 21 vinto Domagala ha affermato: “E’ stato un momento indescrivibile, abbiamo giocato molti tie-break, abbiamo vinto tutte le partite e a livello personale ho giocato cinque partite. Ed è arrivata la medaglia d’oro. Sono felicissimo“.

Fonte: volleytonnocallipo.com