Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Super Denis, la Reggina asfalta il Picerno e vola in testa alla classifica

Super Denis, la Reggina asfalta il Picerno e vola in testa alla classifica

di Pasquale De Marte –  La Reggina applica la legge del Granillo anche al Picerno. Terza vittoria consecutiva per gli amaranto, sesta consecutiva tra le mura amiche e undicesimo risultato utile consecutivo.  Volendo anche miglior attacco del campionato e seconda difesa. La somma dei numeri adesso vale il primato in classifica.

I lucani cadono sullo Stretto per effetto di una partita che non ha mai avuto storia sul piano della qualità del gioco delle due squadre, ma che poteva diventare un terribile scivolone per effetto degli episodi.

Una parata decisiva di Guarna sullo 0-1 ha dato il via ad una gara su cui hanno messo il marchio Denis (due gol e un assist), Rolando, Corazza (gol e assist).

Un 4-1 che racconta in maniera eloquente lo squilibrio di forza tra le due contendenti.

Reggina: dopo la paura, amaranto subito padroni

Toscano conferma in blocco la squadra che ha vinto a Monopoli, con l’unica variante rappresentata dal ritorno in campo di De Rose dalla squalifica per Sounas, a sua volta appiedato dopo il rosso patito in Puglia.

Davanti c’è un Picerno che, come da pronostico, si mette dietro la linea della palla e con un atteggiamento speculare (3-5-2) prova a tenere le linee strette e a contenere il prevedibile avvio veemente dei padroni di casa.

Scardinare la retroguardia lucana è impresa ardua e gli amaranto provano a giocarsi la carta degli scambi veloci, pagando dazio con qualche errore dettato dal rischio di giocare di prima.

Nel primo quarto d’ora di gioco i padroni di casa non calciano quasi mai verso la porta, sbattendo spesso sull’attenta fase difensiva avversaria e collezionando tanti calci d’angolo.

La prima vera grande occasione per la Reggina arriva al 16′: Garufo, con la retroguardia avversaria in uscita, spiazza tutti con un colpo di testa che lancia Bellomo sulla destra, il traversone viene contratto e la palla arriva a Blondett che fallisce un rigore in movimento.

Il passare dei minuti suggerisce che il match è destinato a complicarsi per i padroni di casa ed il corso degli eventi non aiuta. Al 32′: incidente in difesa dove Garufo e Loiacono si pestano un po’ i piedi e si aprono varchi inaspettati per il Picerno che non perdona: su servizio di Esposito, Santaniello si gira con il mancino e trova l’incrocio. Seppur con la complicità amaranto, è un gran gol.

La Reggina accusa il colpo e si fa prendere dalla frenesia. E per poco non arriva il raddoppio: percussione di Esposito in mezzo a tante maglie amaranto,  sinistro dal limite e grande intervento di Guarna sul suo palo in controtempo.

L’episodio scuote gli amaranto: prima Rossi, in mischia, va vicino alla deviazione vincente, poi in tre  minuti la gara si ribalta.

Al 42′ Corazza riceva palla spalle alla porta da un ottimo Bellomo, la difende e scarica su Denis che col destro piazza all’angolo da bomber di altra categoria.  Al 44′, invece, cross da destra di Bianchi,  l’uscita di Cavagnaro non è impeccabile e Rolando  trova la parabola vincente di testa.  E’ 2-1, quasi senza che il Picerno se ne sia accorto

Reggina scatenata ad inizio ripresa

Beneficiando di un avversario visibilmente tramortito dalla forza d’urto amaranto nella fase finale del primo tempo, la ripresa è da subito uno show amaranto.

Al 47′ Denis dalla zona destra dell’area di rigore piazza un cross spettacolare per Corazza che, di testa e sul secondo palo, si fa trovare puntuale all’appuntamento con il suo nono gol in undici partite.

Al 52′, invece, è da manuale del calcio l’azione manovrata che nasce sull’asse De Rose-Corazza e giunge a Bianchi che, quasi senza guardare, premia il movimento in profondità di Denis che vale il quarto gol reggino.

C’è ancora quasi un tempo da giocare, ma la sfida è già in archivio e diventa l’occasione per  usare i cambi per gestire le energie.

23 Ottobre 2019

La Reggina batte 4-1 il Picerno e conquista la vetta della classifica. In gol per gli amaranto Denis (doppietta), Rolando e Corazza. Di seguito il tabellino del match:

SERIE C GIRONE C, 11ª GIORNATA

REGGINA-AZ PICERNO 4-1

Marcatori: 32′ Santaniello (P), 42′, 52′ Denis (R), 44′ Rolando (R), 47′ Corazza (R),.

Reggina (3-4-1-2): Guarna; Loiacono (62′ Gasparetto), Blondett, Rossi; Garufo, Bianchi (73′ Salandria), De Rose, Rolando; Bellomo (62′ Paolucci); Denis (70′ Doumbia), Corazza (62′ Reginaldo). A disposizione: Farroni, Lofaro, Bresciani, Marchi, Rubin, De Francesco, Rivas. Allenatore: Toscano.

AZ Picerno (3-5-2): Cavagnaro; Priola, Fontana, Bertolo (56′ Soldati); Fiumara (56′ Lorenzini), Langone (81′ Ruggieri), Pitarresi, Vrdoljak, Vanacore; Esposito (56′ Nappello), Santaniello (56′ Sparacello). A disposizione: Fusco, Caidi, Calamai, Guerra, Melli, Sambou, Calabrese. Allenatore: Giacomarro.

Arbitro: Gianpiero Miele di Nola (Claudio Barone di Roma 1 e Mattia Politi di Lecce).

Note – Spettatori 9226, di cui 14 ospiti. Ammoniti: Langone (P), Espulsi: Calci d’angolo: 9-0. Recupero: 1’pt; 3’st.