Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Taibi: ‘Mastour non ha voluto parlare di ingaggio, può ancora esplodere, non abbiamo fretta’

Reggina, Taibi: ‘Mastour non ha voluto parlare di ingaggio, può ancora esplodere, non abbiamo fretta’

La Reggina sta molto facendo parlare di se per via dell’affare Mastour. Grande spazio su media e siti nazionali.

Il calciatore che, a breve, sarà ufficialmente un calciatore amaranto, firmerà un contratto fino al 2022.

Difficilmente, considerata l’inattività di un anno, sarà un elemento che da subito potrà aiutare Mimmo Toscano e i suoi.

Resta, tuttavia, una scommessa fatta dalla società.

Fino a pochi anni fa era considerato uno dei massimi talenti mondiali, al punto che Italia e Marocco, considerato il doppio passaporto, facevano a gara chi lo avrebbe portato a casa. Alla fine è stato il gioatore stesso a scegliere la nazionalità africana, prima di non mantenere le promesse.

Che un giorno possa farlo, però, se lo augura la Reggina.

Il direttore sportivo Massimo Taibi, intervistato da Tuttosport, ha spiegato l’operazione.

“E’ – ha detto – una promessa inespressa, ne abbiamo sentito parlare come un fenomeno. Per noi resta un investimento valido. Mi ha impressionato il fatto che non abbia parlato di ingaggio, ma delle prorpie intenzioni perché vuol diventare un grande calciatore. Se allenato bene, può ancora esplodere. Ha tutto il tempo per rimettersi in forma e crescere a livello mentale. Non abbiamo fretta”.