Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Gallo: ‘Reggio Calabria ha salvato me, non io la squadra; restare in Serie C è un insulto alla città’

Reggina, Gallo: ‘Reggio Calabria ha salvato me, non io la squadra; restare in Serie C è un insulto alla città’

“Devo vincere subito, per me è un’espiazione, come se dovessi sontare una pena. Non posso dirle cosa, potrà farlo soltanto quando arriveremo in Serie A”.

Luca Gallo, intervistato da Alfredo Pedullà, ha parlato della sua Reggina in uno speciale dedicato dal Corriere dello Sport, raccontando cosa c’è nella sua testa.

“Non ho salvato io la Reggina – sottolinea – ma la Reggina ha salvato me. Vincere subito è una necessità. Se negassi che non mi dispiacesse non salire già quest’anno sarei un’ipocrita. Restare in Serie C è un insulto alla città”.

5000 abbonati, ma per Gallo sono tanti e non crede che allo stadio va solo chi è tifoso: “Alle famiglie che non riescono a far quadrare un mese con un altro non posso chiedere di spendere per la Regina”.

Sguardo anche allo stadio: “Sto aspettando il bando, non vedo l’ora. I tifsoi mi fanno sentire importante”.