Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina: ora per Toscano la vita si fa ‘dura’

Reggina: ora per Toscano la vita si fa ‘dura’

Quando sono state ufficializzate le formazioni di Reggina-Bisceglie sono stati in tanti a storcere il naso rispetto al fatto che nella formazione titolare mancavano elementi come Rossi, Salandria e Sounas.

Sono bastati pochi secondi, però, per metabolizzare il fatto che, in fondo, in campo erano andati Marchi, De Rose e Bellomo.

Non esattamente gli ultimi arrivati. E non va dimenticato che, al momento, i due esterni schierati più volte titolari, Garufo e Bresciani, non sarebbero dovuti essere, almeno sulla carta,le prime scelte.

Sono tutte e considerazioni e dubbi che nascono da un problema, si fa per dire, di fondo.  La Reggina due squadre. Tutte di alto livello.

Le scelte del tecnico peseranno. Dovrà fare ruotare gli uomini nel modo migliore possibile, traendo il massimo da ognuno di loro.

Nelle prime tre partite si fa fatica a stabilire chi non abbia fatto bene tra Reginaldo, Bellomo e Corazza.  Risulta difficile credere, però, che si possa pensare che, prima o poi, non debbano lasciare spazio a Denis e Doumbia in una logica alternanza.

E, a centrocampo, le cose potrebbero diventare ancora più complicate quando, tra un paio di settimane ormai, tornerà Alberto De Francesco.

La vita per Toscano si farà dura.

Ma gli allenatori bravi, di fronte a questi problemi, hanno sempre la stessa esclamazione: “Avercene di problemi così”.