Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Toscano il perfezionista: ‘Non mi piacciono le pacche sulle spalle, dovevamo crederci di più’

Reggina, Toscano il perfezionista: ‘Non mi piacciono le pacche sulle spalle, dovevamo crederci di più’

“Le pacche sulle spalle non mi piacciono. Perdere così deve farci rosicare. Anche in dieci siamo rimasti in partita. Ci abbiamo creduto poco, potevamo fare qualcosa in più. Adesso pensiamo al campionato”.

Mimmo Toscano ai microfoni di Radio Antenna Febea incassa i complimenti per la prestazione, ma non digerisce il risultato.

La sua Reggina gioca a tutto campo e pressa alta.

“Abbiamo – rivela – qualità per essere aggressivi. Sono contento per quello che ha dato la squadra, però potevamo crederci un po’ di più. Loro riuscivano a saltare il primo pressing perchè avevano giocatori di qualità in grado di cogliere le zone scoperte. Mi dà fastidio prendere gol su palla inattiva, lavoriamo in vista del campionato”.

Nella formazione iniziale Reginaldo è rimasto in panchina, a favore di una nuova coppia d’attacco. “Bellomo e Corazza – afferma Toscano –  avevano bisogno di minutaggio. Hanno fatto bene tutti e due. Sono contento per quello che hanno messo in campo. Adesso prepariamoci bene al campionato”.

Nessun rimprovero particolare per Kirwan:”Ci può stare rimanere in dieci, quando prendi un’ammonizione al 20′ del primo tempo sei a rischio. Anche in dieci potevamo fare di più. E’ un bel gruppo questo, molto disponibile per la Reggina ed è la cosa più importante. Il singolo deve essere messo da parte e tutti i ragazzi mettono a disposizione le loro qualità”.

Toscano conta sui tifosi per il campionato e il clima che c’è in città:”Tanto entusiasmo. Dobbiamo essere bravi noi ad alimentarlo, perché se così fosse avremo una grossa mano dai tifosi. Andiamo in un campo difficile in sintentico, contro una squadra collaudata che ha mantenuto l’allenatore e vedremo tutte le difficoltà di questo girone già all’esordio. E’ il primo giorno di scuola, ma bisogna arrivare preparati”.