Il Catania anche l’anno prossimo vuole essere protagonista del campionato di Serie C.

Da tempo è in corso un’opera di risanamento del club, che però negli altri anni ha sempre trovato i margini per allestire una rosa competitiva.

Quest’anno però ci sarà più concorrenza, soprattutto sul piano della potenzialità economica di altri club.

Arriva il Bari che sta facendo un mercato stellare, la Reggina ha adesso alle spalle un imprenditore come Gallo e poi c’è il Catanzaro che, oltre al progetto tecnico di Gaetano Auteri, beneficia della solidità economica del gruppo Noto.

Pietro Lo Monaco, ad catanese, ha parlato ai microfoni di tuttocalciocatania .com: “Non abbiamo la competitività ecommica di squadre come Bari, Reggina e Catanzaro ma ci auguriamo di avere la fantasia per poter sopperire a questo gap. Non si vince perchè ci chiamiamo Catania ma costruiremo una squadra competitiva, contendendoci il salto in B“.