Antonino Pellicanò ed Ugo De Salvo (anno 2006), vestiranno la maglia della Juventus nell’importante torneo internazionale, che si svolgerà a Roma dal 20 al 23 Giugno.

I due ragazzi, che avevano ben figurato nello stage a Vinovo, si aggregheranno al gruppo U13 della Juventus a partire da giorno 20.

Il fortissimo legame tra la Segato ed il club campione d’Italia si rafforza ulteriormente dopo i trasferimenti a Torino di Bevilacqua, Giorgi e Valdesi, ed una sinergia che corre forte verso il futuro.     La Segato, è diventata un serbatoio dei grandi club professionistici, ed il Presidente Agostino Cassalia può essere soddisfatto di un lavoro che negli anni ha sbalordito tutta l’Italia calcistica.

< Stiamo lavorando davvero bene, se pur penalizzati per la mancanza di strutture che ad oggi non ci da la possibilità di avere una “casa propria”. Devo ringraziare ed elogiare tutto lo Staff Tecnico per l’ottimo lavoro svolto con grande professionalità e per l’attaccamento dimostrato.

Quest’anno abbiamo già raggiunto l’accordo con il Bologna FC per il trasferimento di Benedetto e Dragà, anno 2005, con la Fiorentina per il trasferimento di Palamara anno 2005 e con la Ternana per il trasferimento di Mammone anno 2005, tante altre trattative sono in corso e a breve, insieme al nostro D.S. Francesco Ventra, avremo il piacere di annunciare altre otto importanti cessioni. E’ stata una stagione ricca di soddisfazioni, ma sicuramente accompagnata da tantissimi sacrifici>.

In quattro anni, sono 32 (trentadue) i calciatori che dalla Segato sono stati ceduti ai club professionistici, numeri importanti che come anticipato dal Presidente, Agostino Cassalia, potranno incrementarsi nelle prossime settimane, quando il gruppo Raiola incontrerà i vertici della Segato per siglare l’accordo di collaborazione e programmare insieme il futuro.