Tomasz Kupisz, esterno destro, classe 1990 è un esterno destro finito nel mirino della Reggina.  Polacco, in Italia ha sempre giocato in Serie B. Ha ancora un anno di contratto ed è di proprietà dell’Ascoli.

A portarlo in Italia era stato il Chievo.  A confermarlo è stato lo stesso agente del giocatore Paolo Paoloni, intervistato da Radio Reggio Più.

Paoloni, che è anche il procuratore di Bellomo, ha evidenziato come Taibi sia pronto con lui a parlare prevalentemente di giocatori che abbiano esperienza in B o in C di alto livello. A testimonianza di come si punti in alto.

Chi, invece, corrisponde al profilo di calciatore scafato per la categoria, insensibile ai timori di giocare in campi bollenti e sufficientemente ‘cattivo’ in campo cercato da Taibi è Giuseppe Rizzo.

Il mediano del Catania, cresciuto nella Reggina, non si è lasciato benissimo con la piazza, ma il procuratore è stato chiaro: “Io non escludo nulla, lui è legato a Reggio”  sottolineando come rispetto ad allora sia cambiato quasi tutto (all’epoca c’era Foti, ndr).

Paoloni, inoltre, è procuratore di Vincenzo Gamilleri.  Reduce da diverse buone stagioni in Serie C, ha richieste dalla B e da squadre di C da alto livello: “Lui si sente reggino, mi chiede sempre della Reggina”.

Nell’ottica di una possibile difesa a tre il perno centrale di Mimmo Toscano è destinato ad essere Gasparetto, ragion per cui è difficile ipotizzare un utilizzo contemporaneo dei due..

Non è da escludere, però, che Camilleri possa diventare un’alternativa di lusso in un’eventuale corazzata.

E’ chiaro che, per Rizzo e Camilleri, non si può certo parlare di trattative avviate.