Arriva dalle pagine della Gazzetta dello Sport un’indiscrezione che potrebbe certamente essere salutata con una certa felicità dalla Reggina.

Tra i nomi che si fanno per la panchina del Catania, c’è quello di Massimo Drago.

Il tecnico crotonese è da tempo nel mirino degli etnei, sebbene qualche mese fa abbia rifiutato la destinazione siciliana poiché la rosa a disposizione non sarebbe stata compatibile con il suo modo di intendere il calcio.

Alle falde dell’Etna c’è odore di rivoluzione e con una squadra costruita ad hoc l’allenatore pitagorico potrebbe dire la sua.

Drago, tra l’altro, è sotto contratto con la Reggina fino al 2020.

Qualora dovesse accordarsi con il Catania, la società risparmierebbe una bella cifra.

Certo, sul campo Drago avrebbe tutte le opportunità possibili per farsi rimpiangere

Nel calcio, tuttavia, sono i rischi del mestiere di chi fa le scelte.