Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina: ci sono già tanti indizi sul futuro

Reggina: ci sono già tanti indizi sul futuro

La partecipazione di Massimo Taibi ed Andrea Gianni all’interno della trasmissione Momenti Amaranto di Video Touring ha regalato molti più indizi di quanto si possano pensare.

Innanzi tutto il fatto che ci sia stata approvazione, da parte dei diretti interessati, verso i nomi accostati alla Reggina, suona praticamente come un congedo da Roberto Cevoli.

Viceversa si sarebbe fatto muro rispetto alle ipotesi paventate, sebbene si sia detto che, al momento, l’allenatore della stagione appena conclusa sia ancora in carica.

Dopo di che è risultato abbastanza chiaro il fatto che il nome del futuro trainer uscirà dal trio più gettonato: Braglia, Toscano e Colantuono. Il primo, però, potrebbe essersi auto-escluso dalla corsa chiedendo tempo per aspettare la proposta del Cosenza.

Taibi, tra l’altro, ha escluso che si possa pensare ad un profilo giovane o non abituato a vincere.

Il direttore sportivo ha confermato l’interesse per il miglior terzino sinistro del campionato: Donnarumma del Monopoli. Su di lui ci sarebbe anche il Bari, ma la Reggina non teme confronto sia sotto il profilo economico che del blasone.

Si tratta di un profilo di altissimo livello che certifica l’ambizione.

Il direttore, tra le la altre righe, ha detto che si cercheranno giocatori di categoria, abituati a duellare in terza serie, ma si confida di andare a prendere qualche elemento di spessore e qualità proveniente da categorie superiori.

Si è confermato che lo zoccolo duro resterà quello della squadra che ha appena conclusa la stagione, a cui si aggiungeranno certamente due tasselli importanti.

Un portiere forte ed esperto da affiancare a Farroni, così come un centravanti ultratrentenne in grado di garantire la doppia cifra.

Il futuro, per la Reggina, è già iniziato.